CONDIVIDI

1.La prima cosa da fare è accertarsi che la caldaia sia in modalità acqua sanitari”.
2.Osservare il manometro e controllare che la pressione sia compresa tra i valori 1 e 2 BAR, l’unità di misura della pressione.
3.Se la pressione è giusta, recarsi al calorifero per svuotare l’aria
(Per togliere tutti i punti freddi che si sono creati nella stagione estiva.)
4.Svitare la valvola e far fuoriuscire l’aria.
Dovete farlo fino a quando uscirà l’acqua. Quando uscirà l’acqua, il termosifone avrà eliminato tutta l’aria. In questo modo il calorifero inizierà a riempirsi d’acqua. Questa operazione va fatta per tutti i termosifoni che abbiamo in casa.
5.Svitare la valvola e fare fuoriuscire l’acqua, richiudendo subito.
6.Controllare che la caldaia abbia la pressione rimasta in quel parametro tra 1 e 2 BAR.
7.Se la pressione si è abbassata sotto 1 BAR, dobbiamo ricaricare la caldaia e portarla a pressione ottimale, cioè tra 1 e 2 BAR.
8.Sotto la caldaia c’è un piccolo rubinetto nero o blu, aprirlo fino a quando la pressione torna al valore ottimale tra 1-2 BAR.
9.Allineati i punti freddi e puliti i caloriferi per evitare che le sostanze vadano nell’aria, possiamo far ripartire la caldaia.

riattivare i termosifoni
LA PULIZIA
Vi consiglio di usare un panno di microfibra messo attorno a uno scovolino e farlo entrare nelle fessure.

Per terra appoggiate un foglio di giornale per raccogliere la polvere e buttarla via. Un altro strumento che potete usare è una spazzola che ha la stessa funzione dello scovolino, ma che è fatta in un materiale ottimo per raccogliere la polvere, trattenendola.

Il panno potete pulirlo e poi utilizzarlo tutte le volte che volete.
PANNELLO TERMORIFLETTENTE
Costa poco, circa una decina di euro, serve nei casi in cui il termosifone sia vicino a una finestra. Funge da protezione, soprattutto quando c’è un vetro dietro o un muro grezzo che può rovinarsi facilmente.

In questo modo termorifletterete tutto il calore all’interno, non lo disperderete e non riscalderete eccessivamente il muro danneggiandolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.