CONDIVIDI

Rinoplastica naso a patata

Il naso a patata è una denominazione comune con la quale si è soliti indicare una naso con la punta arrotondata e di dimensioni maggiori rispetto alla forma considerata “normale”. Tale inestetismo, se così vogliamo chiamarlo, può dipendere da due fattori, spesso presenti in concomitanza: presenza di cartilagini alari di dimensioni marcate e una certa adiposità sottocutanea locale.

Naso a patata: l’intervento

La rinoplastica per correggere il naso a patata può riguardare la sola punta, ma nella maggior parte dei casi è necessario intervenire anche sul dorso. L’operazione consiste nella riduzione delle cartilagini alari ipertrofiche e/o la riduzione del tessuto adiposo, e avviene in anestesia locale con sedazione.

Si tratta di riduzioni millimetriche, pertanto è necessario un’estrema manualità e precisione, da qui l’importanza di scegliere con cura il medico a cui ci si rivolge. Con le nuove tecniche all’avanguardia si possono evitare anche le cicatrici esterne. La maggior parte dei pazienti non presentano ematomi dopo l’intervento e il gonfiore è alquanto limitato. Dopo circa due settimane, il paziente potrà già verificare il risultato quasi definitivo.

I costi si aggirano intorno ai 2000-3000 euro, con riduzione del prezzo in caso di intervento sulla sola punta.

Rinoplatica naso a patata consigli

Se portate gli occhiali, i medici consigliano di utilizzare lenti a contatto per tutto l’arco di tempo in cui le ossa del naso si staranno cicatrizzando (35 giorni), così da evitare la sollecitazione legato al peso degli occhiali. Ma se si tratta di indossare gli occhiali solamente per alcuni minuti, non c’è alcuna controindicazione.

rinoplastica naso a patata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.