CONDIVIDI

Zanzare e rimedi naturali

L’estate è alle porte e con lei arriveranno anche le giornate trascorse in spiaggia ad abbronzarsi, le ferie, le vacanze, i gelati, vestitini e… le zanzare! Ebbene sì, quegli insetti torneranno anche quest’anno, più puntuali di un orologio svizzero! Pronte a rovinarci le serate e rendere ancor più difficoltoso il sonno durante le notti afose. Alcuni si saranno già trovati a fare i conti con loro, ma siamo ancora in tempo per armarci di tutto punto.

In commercio, come ben saprete, esistono tanti prodotti per tenere alla larga le zanzare o intervenire contro le loro punture, ma è possibile realizzare queste “armi” anche in casa, in maniera economica e naturale.

Gli oli essenziali possono rivelarsi un valido alleato. Ecco quali usare per preparare uno spray naturale contro le zanzare. Mescolate 85 g di acqua distillata, 15 g di alcool buon gusto, 15 g di olio essenziale di citronella, 10 gocce di olio essenziale di lavanda, 10 g di olio essenziale di geranio, 10 gocce di olio essenziale di menta e 5 gocce di olio essenziale di patchu. Sono indicati anche l’olio di timo e di oliva.

Il basilico, una piantina di citronella o un geranio rappresentano altri metodi naturali per scacciare le zanzare. Non dovrete far altro che tenere quello che preferite sul balcone o in giardino.

A questi si aggiungono: il limone, l’aglio, la cipolla, il bicarbonato di sodio, il miele, il dentifricio, il sale e il profumo.

Il limone, strofinato sulla pelle, calmerà prurito e bruciore. Stesso discorso per l’aglio, la cipolla e il profumo, di cui sarà sufficiente una goccia direttamente sulla zona interessata.

Mescolando un cucchiaio di bicarbonato con dell’acqua otterrete una crema da applicare sulla puntura. Volendo potete aggiungere anche del miele, utile per le sue proprietà antibatteriche.

Un altro metodo: fate sciogliere un cucchiaino di sale in un bicchiere d’acqua, poi applicate la soluzione sulla puntura aiutandovi con un cotton fioc o con un batuffolo di cotone.

Anche il dentifricio può essere utile: applicatene una piccola quantità nella zona colpita e lasciatelo asciugare, poi lavatelo via.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.