Poco dopo le 11 di questa mattina i soccorritori che lavorano incessantemente alle pendici del Gran Sasso hanno individuato 6 persone vive tra la neve e i detriti dell’Hotel Rigopiano colpito dalla valanga di mercoledì, 18 gennaio.

Sono ore che si scava senza sosta e i soccorritori hanno individuato queste sei persone nei locali delle cucina del resort, sopravvissute a quanto sembra grazie alla formazione di una sacca d’aria. Si procede con tutta la prudenza del caso, non si sa in quali condizioni siano ma i vigili del fuoco hanno riferito di aver parlato con queste persone durante le operazioni di soccorso. La notizia non è stata ufficializzata ai familiari delle vittime ma il portavoce dei Vigili del fuoco ha confermato che la squadra dei soccorritori ha individuate queste persone.

Buone notizie in tal senso arrivano anche da Filippo Bubbico, viceministro dell’interno, che conferma che tra le sei persone individuate vive c’è anche una bambina. I sopravvissuti si troverebbero sotto un solaio e i soccorritori stanno procedendo senza sosta. Nella zona dell’hotel Rigopiano sono stati fatti scendere anche due elicotteri con i medici per dare soccorso a queste persone. I numeri aggiornati in tempo reale consentono di portare a 8 le persone individuate vive dopo 48 ore dalla valanga. Tra queste 8 persone ci sono due bimbi, tre uomini e tre donne. Una delle due bambine estratte e la sua mamma sarebbero già state portate in ospedale. Le persone recuperate sono state estratte tutte in buone condizioni e questo dà grande speranza ai soccorritori. Al momento mancano però ancora una ventina di persone all’appello e secondo la prefettura le vittime accertate sono ancora due. 

Dopo le 14:20 le notizie dei soccorsi sono state rettificate poiché le persone recuperate sarebbero sempre 6 e non 8 come detto per qualche ora. Altri due corpi sono stati recuperati però nel corso di altre operazioni di soccorso nelle zone colpite dalle forti nevicate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.