CONDIVIDI

Reddito di cittadinanza nel 2019

La manovra del reddito di cittadinanza si sta delineando sempre di più, ma più questo avviene più vengono fuori una serie di limitazioni che fanno alquanto discutere.

Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, assicura che la manovra partirà entro i primi tre mesi del 2019, e chi vorrà fare il furbetto rischierà fino a 6 anni di carcere. Ma vediamo adesso tutte le spese che non potranno essere pagate con la card del reddito di cittadinanza.

Le spese “immorali” saranno vietare

A tutti i cittadini aventi diritto al sussidio, sarà fornita una card che permetterà la tracciabilità del reddito. Con questa carta però non si potranno pagare le spese definite “immorali”. Essa dovrà essere utilizzata solamente per assicurare al cittadino la minima sopravvivenza.

Sul web non si sono fatte attendere le reazioni ironiche degli italiani che hanno commentato questa regola con frasi del tipo: “Nel segreto del carrello della spesa Dio ti guarda, Giggino pure”.

O ancora: “prima dovevamo preoccuparci che le nostre spese fossero congrue, ora per evitare visite della Guardia di Finanza dobbiamo stare attenti pure alla moralità degli acquisti”.

Gli imbroglioni rischiano fino a sei anni di carcere

Ma quella delle spese immorali, non è l’unica regola che devono seguire i cittadini a cui è destinato il reddito di cittadinanza. Da quanto affermato da Di Maio, per chi imbroglia sono previste una serie di misure che non renderanno la vita facile a questi soggetti. 

I furbetti si beccheranno addirittura sei anni di galera per dichiarazioni non conformi alla legge. Il vicepremier ci tiene inoltre a precisare che “il reddito non da un solo euro a chi sta sul divano”.

La card non pagherà gli acquisti da Unieuro

Mi raccomando di non scambiare la card del reddito con il bancomat quando andate a fare shopping da Unieuro, perché c’è il divieto assoluto di comprare in questo negozio tramite la card del reddito di cittadinanza. Se ciò dovesse accadere partirà immediatamente un’indagine da parte delle fiamme gialle

Vietato comprare gratta e vinci o sigarette

Anche gli acquisti in tabaccheria sono tra quelli che non si potranno pagare con la card del reddito. Di Maio ha infatti dichiarato che con il bancomat di cittadinanza saranno vietati gli acquisti di sigarette o gratta e vinci. Il reddito inoltre, spetterà solamente a chi ha la residenza italiana da almeno 10 anni. 

Bisognerà fare la spesa solo in negozi italiani

E ciliegina sulla torta, chi possiede il bancomat di cittadinanza, sarà obbligato a fare la spesa soltanto in negozi italiani. Perché come spiega Di Maio: “Vogliamo iniettare nell’economia italiana 10 miliardi di consumi“. Se infatti i consumi ripartiranno tutti ne potranno giovare 

Non si può neanche risparmiare

Per finire l’elenco delle cose che non si potranno fare con il bancomat di cittadinanza, vi avvisiamo che non potrete nemmeno mettere qualche euro da parte per poi togliervi qualche sfizio. Vietato quindi anche risparmiare, ma al contrario dovrete prosciugare ogni mese la vostra carta. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.