CONDIVIDI

Oggi, 25 aprile, in prima serata su Rai 3 (alle 21.20) l’ospite di Raffaella Carrà per la quarta puntata di ‘A raccontare comincia tu’ sarà Maria De Filippi per un confronto a tutto campo sulla loro vita e sul loro modo di fare televisione. E sarà anche il primo passo ufficiale per smentire che abbiano mai litigato, come invece credevano in molti fino a qualche tempo fa.


A raccontare comincia tu

Maria De Filippi arriva come ospite di Raffaella Carrà, che sta riscuotendo molto successo con questo nuovo programma di interviste molto informali in prima serata, dopo Fiorello, Sofia Loren e Riccardo Muti, tre personaggi decisamente diversi.
Sarà l’occasione per conoscere lati diversi di Queen Mary che si è raccontata spesso in questi ultimi venti anni, ma forse mai in maniera così amichevole e libera. Una chiacchierata tra due donne famose, che hanno scritto la storia della televisione e del costume negli ultimi cinquant’anni e che hanno molto in comune anche se arrivano da esperienze professionali diverse e hanno anche un diverso modo di fare televisione.
Già dall’introduzione si capisce bene che Raffaella Carrà prova ammirazione per quello che da la moglie di Maurizio Costanzo. E confessa di essere stata un po’ intimorita dall’idea di intervistarla: “Io stanotte non ho dormito perché dico: ‘adesso chissà com’è, se è fredda che non ride e che non scherza’”, le confessa. E Maria le risponde così: “Il mio terrore quando faccio le trasmissioni è fare delle figuracce. Vivo nell’incubo di non essere all’altezza”.
Poi, sedute in un ristorante che si affaccia su piazza San Pietro, l’intervista che diventa in realtà uno scambio di opinioni tra due donne carismatiche. Maria ricorda la sua giovinezza, quando a scuola si portava i rotolini con gli appunti per copiare e quando prendeva un sacco di multe (“in media una alla settimana”) e si era messa d’accordo con il portinaio perché le consegnasse solo a lei: “Poco prima che scattasse il pignoramento decidevo di pagarle, ma non avendo i soldi ho rubato un pezzo d’argento in casa, un pezzo al quale mio padre teneva tanto perché l’aveva vinto in una gara di auto d’epoca…”.
Nell’intervista con Raffaella Carrà però si parla anche del suo matrimonio con Maurizio Costanzo, che Maria definisce simpaticamente matto per essersi sposato quattro volte e del fatto che per entrambe è impossibile anche solo fare la spesa senza essere riconosciute (“ma a me la mia voce non piace”, confessa la De Filippi).
Poi la rivelazione su ‘Amici‘, uno dei programmi di maggiore successo. Era nato come talk show dedicato ai giovani, poi si è trasformato in talent ma la rischiato di chiudere: “Quando abbiamo fatto il primo anno di Amici andò malissimo. E’ una trasmissioni commerciale, che fai, chiudi… Allora ho detto: ‘Io provo a farlo, datemi tre mesi, se non ce la faccio lo chiudiamo. In cambio io lavoro gratis per due anni’ Mi hanno dato i tre mesi… e adesso sono 18 anni”.

La presunta lite tra Maria e Raffaella

La quarta puntata di ‘A raccontare comincia tu‘ servirà però a sfatare un mito che accompagna entrambe da molti anni. A fine marzo fa il settimanale ‘Mio’ rilanciava in prima pagina: pace fatta dopo 20 anni tra Raffaella Carrà e Maria De Filippi. In realtà le cose stanno diversamente e lo ha spiegato direttamente la showgirl.
In conferenza stampa, parlando del suo nuovo programma, ha detto che l’unico ad averle negato l’intervista è stato Roberto Benigni mentre con gli altri non c’è stato problema, compresa Maria De Filippi: “Non ho mai litigato con Maria. Ci siamo incontrate solo una volta, quindici anni fa alle premiazioni dei Telegatti. Quindi non capisco perché si dica in giro che ‘così faremo pace’”.
E poi ha anche detto di essere pronta per pensare di poter essere ospite in una puntata di ‘Amici‘, sempre se Maria glie lo chiederà: “Lì c’è una grande energia quindi grande ansia, vedremo”.
Intervistata da ‘La Repubblica’, la showgirl emiliana ha anche ammesso di non amare il format di ‘Uomini e Donne‘: “”So che non piaceva neppure alla mamma di Maria. E poi quando sento dire la parola ‘tronista’, la prima cosa che le viene in mente è ‘ma tronista di che’?”.
Nella lunga intervista a Maria De Filippi però ci sarà anche modo di chiarire la differenza, se esiste, fra ‘C’è posta per te’ e Carramba che sorpresa’. A TvBlog la Carrà aveva spiegato che “le emozioni possono essere simili ma Carramba aveva una direttiva molto precisa e unica: il ricongiungimento di due persone della stessa famiglia che non si vedevano da moltissimi anni, mentre a C’è posta per te ci sono storie diverse”. Ora aspettiamo la risposta di Maria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.