CONDIVIDI

Una ragazza di 16 anni, affetta da leucemia acuta, non può sottoporsi alla chemioterapia perché ciò potrebbe causare la morte del bambino che porta in grembo. È stata la CNN a portare alla luce questo fatto che sta provocando tante polemiche nella Repubblica Dominicana. In questo Stato è infatti vietato l’aborto alle ragazze adolescenti “Il diritto alla vita è inviolabile dal concepimento fino alla morte” dice chiaramente l’articolo 37 della Costituzione dominicana, entrato in vigore nel 2009.

È evidente però che non ci troviamo davanti a un normale caso di aborto, la situazione è ancora più delicata: negando le cure alla ragazza, che si trova alla nona settimana di gravidanza, la si sta condannando a morte certa.

La madre della giovane, Lilliam Fondeur, sta cercando in tutti i modi di convincere le autorità a considerare questo caso come un’eccezione “Dovremmo tenere conto innanzitutto della vita di mia figlia. So che l’aborto è un peccato ed è contro la legge, ma non dimentichiamo la salute di mia figlia.”

In piena attività anche le associazioni dei diritti umani e della donna, le quali sottolineano come ogni momento passato a discutere rappresenta tempo perso per salvare la vita della sedicenne. Ogni minuto è prezioso, più il tempo passa, meno possibilità ci sono che la giovane possa vincere la malattia.

Ma questo sembra non essere chiaro alle persone chiamate a prendere una decisione in merito: continuano a riunirsi le commissione, ma la decisione definitiva tarda ad arrivare.

Per accelerare i tempi, il ministro della salute Bautista Rojas Gomez ha avanzato la proposta di iniziare una chemioterapia in grado di salvaguardare il feto, i medici però si sono tirati indietro, le possibilità di riuscita sarebbero troppo minime.

1 commento

  1. sono stata sempre contraria all'aborto ma in questo caso invece e diverso…. so che l'aborto e uccidere anche se ancora in italia non e reato ma resta il fatto che noi uccidiamo…. anche se la creatura che si porta in grembo non e completamente formata ma e pur sempre un essere umano… in questo caso si sta mettendo a rischio non solo la vita della madre che necessità di cure ma anche quelle del bambino… se l'aborto e un reato lo e pure non prestare le cure necessarie per salvare la vita a una giovane ragazza che ancora a tutta la vita davanti…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.