Trans entra nello staff del Presidente Obama

Il suo nome è Raffi Freedman-Gurspan ed è il primo transessuale dichiarato che entra a far parte dello staff della Casa Bianca. Ad annunciare la sua assunzione è stata Valerie Jarrett, una delle più strette collaboratrici del Presidente Barack Obama.

“Il suo impegno per migliorare la vita dei transgender in America, soprattutto di quelli afroamericani e poveri, riflette i valori di questa amministrazione”, ha commentato la Jarrett.

Raffi Freedman-Gurspan è un’ex attivista per i diritti umani e lavorerà nell’ufficio del personale della Presidenza.

Non si tratta di una scelta casuale ma una decisione presa direttamente dal Presidente Obama, spesso criticato per la sua scarsa attenzione in merito all’affermazione dei diritti per le minoranze di genere nell’ambito della comunità Lgbt.

In realtà, qualche passo in questa direzione era già stato mosso. Oltre al riconoscimento per legge del matrimonio tra persone dello stesso sesso in tutti gli Stati Uniti, Obama si è espresso contro la discriminazione nei confronti dei dipendenti governativi transgender e ha insistito per consentire al personale militare di potersi dichiarare transgender durante il proprio servizio.

L’ingresso di Raffi alla Casa Bianca “dimostra il tipo di leadership che questa amministrazione persegue”, ha sottolineato Valerie Jarret.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.