Raffaella Mennoia salva per miracolo

Sapevate che Raffaella Mennoia si fosse sottoposta alla tiroidectomia?

Esso è un intervento chirurgico che mira alla rimozione della tiroide, parziale o totale. Ne ha parlato proprio recentemente in un post su Instagram. La nota autrice televisiva si è mostrata in un selfie dove indossava un cerotto proprio nella zona interessata. E ha aggiunto la seguente didascalia:

“Non ho mai detto quanto l’operazione ha cambiato il mio corpo e la mia anima. Questa foto l’ho scattata meno di due anni fa a una settimana dalla mia tiroidectomia, ancora non sapevo le complicazioni che un intervento del genere mi avrebbe causato, ma ero comunque felice di poter essere curata”.

Ha continuato dicendo:

“Da allora a causa di questo problema, sono successe altre mille complicazioni tra cui un isolamento totale di 3 giorni in ospedale per sottopormi alla medicina nucleare. Non parlo mai e con nessuno di quanto ogni cambio di terapia influisca sul mio fisico e sul mio umore. La mia pagina è all’80% femminile e l’incidenza maggiore di tumore alla tiroide è proprio sulle donne. In molte sapendo della mia esperienza mi hanno scritto e molte altre hanno eseguito controlli e di questo sono fiera.

Dinanzi a questa sua dichiarazione, i messaggi di solidarietà non sono mancati affatto. Specialmente da parte dei suoi colleghi. Si può dire che la Mennoia sia salva per miracolo. Tuttavia, ha voluto raccontare la sua esperienza per sensibilizzare un po’ tutti ed invitare alla prevenzione:

“La mia esperienza di vita mi porta a pochi consigli da dare ma posso dire con certezza che se non mi fossi controllata con una semplice ecografia un pomeriggio di due anni fa oggi non starei qui a parlarvi di me. Controllatevi. Basta poco”.

Tiroidectomia intervento cosa c’è da sapere

Come vi abbiamo detto in precedenza, la tiroidectomia è la procedura chirurgica utilizzata per rimuovere la tiroide (tutta o in parte).

Tale operazione si esegue nel momento in cui il paziente presenta una delle seguenti condizioni:

  • Tumore maligno della tiroide
  • Ipertiroidismo
  • Gozzo (ossia il rigonfiamento della zona)
  • Presenza di noduli tiroidei

Nella maggior parte dei casi, si tratta di un intervento abbastanza sicuro. Ovviamente, per definirlo tale, risulta fondamentale mettersi nelle mani di una persona esperta. Tuttavia, non si escludono rare e possibili complicanze, come ad esempio:

  • Ostruzione delle vie aeree
  • Emorragie improvvise
  • Cambi di fonazione
  • Aumento di peso
  • Ipotiroidismo
  • Infezione batterica

Tiroidectomia come funziona

Dal punto di vista della preparazione, la tiroidectomia si effettua con anestesia.

Di conseguenza, risulta necessario che il paziente si presenti a digiuno (da almeno 12 ore). Si tratta di un aspetto molto importante. Se ciò non dovesse accadere, il medico potrebbe suggerire un rinvio dell’operazione, poiché il cibo potrebbe causare il rischio di soffocamento.

Nel momento in cui il soggetto è sotto anestesia, il chirurgo effettua una serie di incisioni sul collo (talvolta sul torace). La loro entità varia a seconda del caso specifico. In termini di tempistiche, l’intervento di tiroidectomia dura più o meno un’oretta.

Per far sì che la situazione resti sempre sotto controllo, egli sarà collegato a dei dispositivi di monitoraggio riguardanti:

  • I livelli di ossigeno nel sangue
  • Il battito cardiaco
  • La pressione sanguigna

Inoltre, è possibile scegliere tra due modalità di tiroidectomia: tradizionale o endoscopica.

La prima, detta anche convenzionale, si basa su delle incisioni nella zona centrale del collo. E’ un po’ invasiva e lascerà una bella cicatrice. Quella endoscopica (o mininvasiva) invece, sfrutta l’impiego dell’endoscopio. Di conseguenza, richiede meno punti di sutura.

Una volta terminato l’intervento, il paziente dovrà restare in osservazione in modo che possa riprendersi dall’anestesia. Dopodiché, potrà tornare presso la propria abitazione e seguire una fase post-operatoria che richiederà almeno una decina di giorni di riposo e di accortezze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.