Ci sono diversi modi per assicurarsi una pulizia corretta del vostro forno; in base anche alle tipologie di forno, da quello elettrico, a gas, ventilato o tradizionale.

Si può pulire in modo corretto con i prodotti commerciali, ma non si devono sottovalutare quei rimedi casalinghi, che spesso consentono risultati sorprendenti.

Inoltre i prodotti chimici possono essere assorbiti dal forno e a lungo andare essere ingeriti con la cottura dei cibi.

È possibile anche pulire il forno in maniera tradizionale e ottenere un ottimo risultato; si consiglia di effettuare una pulizia almeno una volta a settimana.

Con gli ingredienti che abbiamo in casa si possono togliere i residui di cibo incrostato in modo definitivo e naturale.

Ci sono infatti alcuni trucchi che non molti conoscono, ma che risultano semplici ed efficaci.

Forno elettrico , a gas e microonde

I metodi si possono applicare sui forni elettrici, a gas, ventilati e microonde; togliendo i resti di cibo e tutto l’unto che si forma sempre a seguito della cottura dei cibi.

Uno dei metodi classici ed efficaci è la pulizia con sale a aceto; ha un potere sgrassante e manda via tutti i cattivi odori.

Diluite mezzo chilo di sale con un litro di aceti di vino bianco; successivamente versato il composto in un erogatore con beccuccio a spruzzo e spargetelo sulle pareti del forno, quando ancora è tiepido.

Lasciate agire per qualche minuto e comunque fino a quando il forno non si è raffreddato; alla fine passate tutta la superficie con un panno da cucina umido e il gioco è fatto.

Si può pulire il forno sempre con il sale, stavolta grosso e con dell’acqua; mezzo chilo di sale grosso in un litro di acqua.

Versate il contenuto in un panno da cucina e passate il panno su tutto il forno; lasciat eche il composto faccia la sua azione sgrassante per un quarto d’ora almeno.

Per concludere, passate nuovamente con un nuovo panno umido.

Pulizia corretta con bicarbonato e sale

un altro composto molto sgrassante e facile da preparare è quello con il sale e il bicarbonato.

Prendete tre tazze da colazione e riempitele rispettivamente con sale, acqua e bicarbonato; successivamente mischiate tutto in un contenitore più capiente.

Versate il contenuto nel forno, spargendolo con un panno umido e aspettate almeno un’ora; alla fine risciacquate con un altro panno umido pulito.

Con aceto e bicarbonato poi si possono ottenere dei buoni risultati; erogato l’aceto con il solito erogatore professionale e successivamente spalmate il bicarbonato.

Aspettate trenta minuti e pulite il forno con un panno inumidito con acqua e bicarbonato; otterrete una pulizia molto efficace.

C’è anche un altro metodo classico ma sempre efficace che e con acqua e limone; il potere sgrassante del limone consente una pulizia disinfettante.

Versate 4 limoni spremuti in una teglia e riempite la stessa con l’acqua; poi avviate il forno a 190 gradi per mezz’ora.

Questo sgrasserà il forno; alla fine passate il solito panno, stavolta imbevuto di acqua e limone.

Un altra tipologia di pulizia si può fare con l’ammoniaca; è molto potente e anche se non è del tutto naturale, consente una pulizia veloce ed efficace.

Quando il forno è caldo, prendete un contenitore, riempitelo di ammoniaca e chiudetelo nel forno per 24 ore.

Dopodichè aprite il forno e pulitelo con un panno umido; i forni poi si possono pulire anche con i prodotti per lavare i piatti.

Prendete una spugna e immergetela nel prodotto con acqua e passate la spugna per tutte le superfici interne del forno.

Dopo aver aspettato mezz’ora, ripulite tutto con una spugna pulita e imbevuta di sola acqua.

Questi metodi si possono applicare ai diversi tipi di forni; da quello ventilato a quello tradizionale.

Fai da te: pulire il forno con prodotti naturali

Dopo aver cucinato le nostre belle lasagne è ora di pulire il forno, sporco di unto e di grasso.

Come fare?

Solitamente ci affidiamo ai prodotti che troviamo al supermercato, ma non sempre è la soluzione più giusta.

Noi di wdonna.it consigliamo sempre di “fare da se” sia perchè si risparmia sia perchè sicuramente è più ecologico e meno tossico.

Come pulire dunque il forno senza usare prodotti già confezionati?

Il limone , l’aceto ed il bicarbonato sono la soluzione!

Il limone ad esempio oltre ad avere  prooprietà depurative , è un ottimo antibatterico e detergente!

Il bicarbonato aiuta a lucidare come anche l’aceto! Provate dunque ad immergere uno strofinaccio in acqua con molto limone , strizzatelo e iniziate a trofinare. Vedrete che pian piano l’unto ed il grasso andranno via.

Stesso procedimento per aceto e bicarbonato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.