«Felice di essere una prostituta»

Una pubblicità shock che probabilmente non ha precedenti nella storia dell’umanità, ha scosso la popolazione del Brasile.

Recentemente censurato, lo slogan recitava: «Felice di essere una prostituta».

I cartelloni sono stati diffusi in merito alla campagna di sensibilizzazione  della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, lanciata dal ministero della Salute del Brasile soltanto qualche giorno fa.

La pubblicità è stata considerata offensiva ed anche troppo esplicita. Tra l’altro è anche del tutto incoerente con la condizioni reale delle prostitute, le quali sono tutt’altro che felici di essere mercificate.

Il Governo ha quindi dichiarato di non aver mai approvato queste immagini ed ha prontamente rimosso i cartelloni.

Pubblicità shock in Brasile

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.