CONDIVIDI

Quest’anno, gli allergici hanno avuto maggior tempo a disposizione per poter respirare liberamente. 

Freddo e  pioggia,  hanno ritardato le fioriture e i pollini iniziano a  comparire timidamente ora nell’aria.

Il Servizio di Allergologia e Immunologia Clinica dell’IRCCS Fondazione Maugeri, che monitora la situazione dei pollini nel mese di aprile ha registrato valori scarsi  per tutti i pollini allergenici.

“I livelli di concentrazione di pollini – dice la Prof. Gianna Moscato, responsabile del Servizio di Allergologia e Immunologia Clinica della Fondazione Maugeri di Pavia – sono attualmente bassi”. 

Coloro che soffrono di allergie,  sono stati finora risparmiati e per il momento non accusano sintomi.

Sarà  utile consultare il bollettino dei pollini al sito www.fsm.it.

primavera in ritardo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.