CONDIVIDI

Sacerdote arrestato a un coca-party

Don Stefano Maria Cavalletti, sacerdote 45enne di Carciano di Stresa, località sul Lago Maggiore in provincia di Verbania, è stato arrestato con l’accusa di detenzione e spaccio di cocaina.

Il parroco è finito in manette mentre si trovava, come da lui stesso dichiarato, a un coca-party a casa di amici a Milano, in piazza Anghilberto. La polizia è giunta sul posto in seguito alla chiamata di alcuni vicini per l’eccessiva vivacità di uno degli invitati.

All’arrivo delle forze dell’ordine, il prete ha cercato di disfarsi della cocaina buttandola nel gabinetto insieme al proprio passaporto fatto a pezzi.

Interrogato dagli agenti, ha ammesso di fare uso di cocaina perché affetto da depressione a causa della condanna per truffa avvenuta nel 2013.

La Diocesi di Novara ha dichiarato di avere “appreso con profondo sconcerto e grande dolore della custodia cautelare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.