I cani, si sa, sono da sempre i migliori amici dell’uomo e chi ne possiede uno sa quanto amore possono dare questi meravigliosi animali. 

Spesso e volentieri però, lasciarli a casa per andare a lavoro è un supplizio. E se invece fosse possibile portarli con noi in ufficio? A Genova, alcuni dipendenti comunali possono farlo.

La sperimentazione

L’assessore comunale Elisa Serafini, ha dato il permesso ai suoi dipendenti comunali di portare A Palazzo Ducale i loro amici a quattro zampe. 

Lei stessa è stata la prima a portare con se in assessorato il suo adorato barboncino, così ha deciso di estendere questo privilegio a tutti dipendenti proprietari di cani.

Si sa che in ogni ambiente dove vi sia un cane, regna un’atmosfera più allegra, serena e distesa, e di sicuro essere circondati da piccoli amici scodinzolanti, non può che migliorare l’attività lavorativa. 

Un grande passo avanti

Questo è un grande passo avanti per le amministrazioni pubbliche, dove in passato regnava il divieto assoluto di introdurre animali. 

Tutta Italia, dovrebbe seguire l’esempio dato quest’assessore genovese, perché i cani non sono sinonimo di disagio, ma al contrario, avere un cane intorno ci rende la vita molto più colorata. 

Questo esperimento, è destinato ad allargarsi sempre più, ed infatti a primavera ne beneficeranno anche i musei di Genova. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.