Platinette, nella sua rubrica su DiPiù, ha espresso il suo parere su alcuni protagonisti di Amici 11, otto ragazzi tra Big e allievi arrivati in finale all’Arena di Verona, facendo ipotesi sul loro percorso artistico e sul mantenimento della popolarità.

Alessandra Amoroso, la più amata “Ho la sensazione che in questo momento Alessandra Amoroso sia la cantante più amata dagli italiani e che la vittoria di Verona tra i Big sia stata la sua consacrazione. Alessandra è un talento votato a darsi senza calcolo alcuno, con estrema generosità, come dimostra il suo piangere ogni volta, o quasi, che canta: è uno sfogo liberatorio, è pura gioia. Ora ha deciso di andare in America per due mesi a studiare canto gospel, è una scelta ammirevole che ci fa capire quanta voglia abbia di imparare. Lei per prima ha intuito che per il suo lavoro servono tanto studio e dedizione.”

Seri dubbi sulla futura carriera di Gerardo Pulli “Il ragazzo è piuttosto acerbo nell’espressività ma ha dalla sua parte l’arma della scrittura, uno stile ‘da cantautore’ che può esplodere subito o non avere mai successo. Dovrebbe trovare la canzone giusta, quella che non ho ancora sentito ma potrebbe arrivare in tempi brevissimi.”

Felicemente sorpreso da Annalisa “Noi avrei mai scommesso, solo pochi mesi fa, sull’incredibile ascesa di Annalisa, ma senza dubbio il suo cd da poco uscito, Mentre tutto cambia, è il più bello tra quelli sfornati dai ragazzi del programma di Maria De Filippi: moderno e classico, pieno zeppo di brani forti che fanno di lei la vera sorpresa della stagione.”

Caratteristiche che ritrova in Carlo Alberto, la promessa tra i Giovani “Per lui vedo però più dura trovare canzoni adatte alla sua vocalità”

A Ottavio manca la fragilità “Ha una bella faccia ed è un ottimo esecutore, deve mettere a fuoco un pizzico di fragilità, necessaria alla sua età.”

Marco Carta, un giovane idolo “La sua carriera non sfumerà alla svelta. Deve crescere e studiare.”

Antonino è musica allo stato puro “Non so immaginarlo se non su un palco mentre canta. Lavora su un genere un po’ particolare ma ha uno zoccolo duro di estimatori.”

Emma, la vincitrice morale dei Big “Emma è la donna che oppone strenua resistenza a qualsiasi intrusione nella sua vita privata, uscendone da eroina. Il suo stile muscoloso la rende degna erede di artiste ancora splendidamente presenti come Loredana Bertè, Rettore, Gianna Nannini.”

Conclude con un caloroso in bocca al lupo a tutti “L’augurio, per tutti gli artisti che ho citato, è di farcela, anche grazie all’affetto dei giovani italiani che li hanno scelti come colonna sonora generazionale. Ora siete voi, signori cantanti, ad avere in mano la posta: fate il vostro gioco.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.