CONDIVIDI

Come organizzare un pic nic

Le belle giornate sono ormai in dirittura d’arrivo, l’atmosfera primaverile inizia ad affacciarsi e cresce in noi la voglia di trascorrere qualche ora all’aria aperta, magari organizzando un bel pic-nic, un classico della primavera.

La temperatura mite e le giornate soleggiate tendono ad essere un grande incentivo per uscire di casa e recarsi al parco, in campagna o al lago, in tutti quei posti in cui è possibile trascorrere un po’ di tempo in compagnia della famiglia o degli amici, in allegria e in contatto con la natura. Una soluzione ottima per far divertire i bambini e per permettere agli adulti di liberarsi dello stress accumulato durante la settimana.

Quali regole bisogna seguire per dar vita a un pic-nic perfetto?

Pianificare tutto in anticipo

La prima e immancabile regola consiste nell’organizzare tutto con un certo anticipo, onde evitare di fare tutto all’ultimo momento: un comportamento piuttosto comune ma anche un’inevitabile fonte di stress e dimenticanze. Sarebbe meglio decidere almeno dal giorno prima il posto in cui andare, l’orario e, se si è in tanti, mettersi d’accordo anche sul cibo, in modo tale da non averne in quantità tale da riuscire a sfamare un esercito. Anche l’occorrente va cercato in anticipo: in questo modo potrete valutare se manca qualcosa e avere tutto il tempo per acquistare ciò che serve.

Picnic

Occorrente per un pic-nic

Facciamo una lista di tutto quello che non può mancare per organizzare un pic-nic perfetto. Il mio consiglio è quello di fare un elenco delle varie cose che vi porterete dietro, in modo tale da non tralasciare e dimenticare nulla. Anche questo è da fare con un certo anticipo. In un pic-nic che si rispetti non può mancare il classico cestino in vimini (sostituibile con altri contenitori), una coperta (soprattutto se avete in mente un pic-nic romantico) o un telo da mare piuttosto grande se avete deciso di andare al mare, sedie pieghevoli, un tavolino da pic-nic (se lo avete), piatti, posate, tovaglioli, bicchieri, buste per buttare l’immondizia, cavatappi. Anche se il meteo dice bel tempo, mettete in macchina un ombrello, meglio essere prudenti. Portatevi appresso anche un maglioncino in più o un giubbotto, potrebbe fare più freddo del previsto. Lasciate a casa oggetti fragili.

Il pic-nic è soprattutto un’occasione in cui stare in allegria e divertirsi: non dimenticate quindi il pallone, il frisbee, i giochi di società, un mazzo di carte. Pensate ad attività che possano coinvolgere tutto i partecipanti.

Potrebbe capitare che qualcuno si faccia male, soprattutto i più piccoli. Per questo è importante inserire nell’occorrente anche una cassetta di pronto soccorso. Aggiungete anche la protezione solare, salviette umidificate, gel igienizzante per le mani e il repellente per gli insetti.

Menù da pic-nic

Sarebbe opportuno evitare cibi particolarmente pesanti o che devono essere necessariamente mangiati caldi. Meglio piatti freddi e leggeri. Via libera, dunque, a torte salate, pasta fredda o riso a insalata, panini, tramezzini, couscous, pizzette e focacce, frutta e verdura, insalate, yogurt, macedonia, polpettine fritte, frittata di patate o realizzata con altri ingredienti, plum-cake salato. Per il dolce: torte, crostate, biscotti. Non dimenticate le bibite e munitevi di termos per le bevande calde come il caffè o il tè.

picnic_

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.