CONDIVIDI

Piante e fiori rilassanti

Non solo il cibo ma anche fiori e piante possono agire sul nostro umore regalandoci serenità e benessere. Sono diverse le specie vegetali del buonumore, alcune possono essere sfruttate con l’aromaterapia, sotto forma di oli essenziali, altre trasformandole in tisane.

Fiori del buonumore

Basta annusare un fiore per sentire un’immediata sensazione di benessere. Tra i fiori del buonumore troviamo le rose, il gelsomino, i lillà, la cosmea, i fiori di lavanda e quelli di camomilla. Quest’ultimi sono sicuramente tra i più noti: la lavanda ha un effetto calmante ed è utile in caso di insonnia, esattamente come la camomilla. Ottimi anche il gelsomino, impiegato nelle forme leggere di depressione.

Piante del buonumore

Le erbe e le piante aromatiche sono capaci di ristabilire l’equilibrio psicofisico e donare una sferzata di energia. Sono contemporaneamente rilassanti ed energizzanti. Tra le più gettonate troviamo: la menta, il rosmarino, il basilico, l’origano, il timo e la maggiorana. Potete coltivarle sul balcone o in giardino e utilizzatele per annusarne il profumo, nella preparazione degli alimenti o come deodorante per gli ambienti.

Piante e fiori del buonumore: l’iperico

Noto anche come “Erba di san Giovanni”, nell’antichità veniva chiamato “Erba scaccia Diavoli”, proprio per il suo potere di liberare le persone dai pensieri cattivi. Dell’iperico vengono utilizzati i fiori, raccolti tra giugno e agosto e usati freschi o secchi, e la sua parte oleosa. I primi possono essete utilizzati per preparare tisane calmanti, antidepressive e contro l’insonnia, anche con l’aggiunta di altre piante; mentre l’olio viene impiegato sulla pelle per massaggi rilassanti e antinfiammatori.

fiori buonumore.

ESAURIMENTO NERVOSO CAUSE E RIMEDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.