CONDIVIDI

Bimbo ricioverato in gravi condizioni a Pescara

Un bambino di un anno e otto mesi è ricoverato all’ospedale di Pescara per aver ingerito cannabinoidi e cocaina: le sue condizioni sono gravi.

Secondo una prima versione dei fatti riferita dalla madre, il piccolo avrebbe raccolto e ingerito la droga trovata in strada, sotto l’edificio popolare di Rancitelli, noto come “ferro di cavallo”.

La donna, stando al suo racconto, si sarebbe subito accorta dell’azione del bimbo e gli avrebbe tolto la sostanza stupefacente dalla bocca, per poi portarlo in ospedale privo di conoscenza.

La polizia ha avviato le indagini per verificare la veridicità di quanto dichiarato dalla madre del bambino. L’obbiettivo è capire se i fatti siano davvero avvenuti in strada.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.