CONDIVIDI

Ingrassare durante la stagione invernale, perchè si sta troppo al chiuso, o in estate perchè si dorme poco e si fa una vita più sregolata è purtroppo molto facile.

Allo stesso modo però, se si seguono degli accorgimenti utili, si può anche perdere perso, sia d’inverno che d’estate.

Infatti il periodo invernale, complici anche le feste natalizie e l’inverno che si appresta a vivere il suo periodo più freddo ci riserva poi delle brutte sorprese per la primavera.

Quindi, nonostante il freddo, per perdere peso in inverno è bene uscire di casa, anche se non si ha troppa voglia di farlo.

Copritevi bene quindi e fate delle lunghe passeggiate, cercate di non avere un’alimentazione basate su dolci e spuntini veloci che contengono spesso zuccheri e grassi insaturi.

Uno dei primi consigli per perdere peso in inverno e quello di dedicare più tempo alla cucina.

Evitate di mangiare spesso fuori e approfittate della domenica, per cucinare dei cibi sani, anche che si possono congelare, per poi mangiarli durante la settimana.

Preferite le proteine della carne bianca e del pesce e per quanto ai carboidrati, scegliete quelli che contengono molte fibre.

Mangiate molta frutta e nonostante il freddo, bevete sempre almeno un litro e mezzo di acqua al giorno.

Largo anche ai grassi buoni e ai cereali a colazione; evitate i formaggi e limitate gli affettati a due volte alla settimana.

Anche lo sport è molto importante in inverno; aiuta a mantenere forti le difese immunitarie.

Cammminare all’aria aperta vi ossigena e aiuta ad essere più resistenti ai malanni di stagione.

Inoltre fare del moto di fuori, durante l’inverno consente al nostro corpo di consumare molte più calorie.

Il metabolismo si riattiva e si bruciano tutti quei grassi responsabili dell’aumento del girovita.

Se fuori piove e non potete uscire, allenatevi in casa con della ginnastica sul tappeto, oppure preaticate dello yoga.

Consigli su come dimagrire in estate

In estate è altrettanto facile mettere su peso, sia per la vita più irregolare che si fa, ad esempio dormendo poco, sia per l’alimentazione sbagliata.

Visto il caldo, si richia la ritenzione idrica, è quindi importante bere molto, mangiare frutta e dormire bene.

Tra i frutti che si possono consumare in estate per aiutare la nostra idratazione ve ne elenchiamo alcuni ai quali non dovete rinunciare:

Il cocomero, perchè contiene la vitamina C, mirtilli che hanno le fibre la vitamina C e B; ananas, che aiuta a bruciare i grassi.

Ancora il melone, che placa il senso di fame; consumate anche i pomodori e l’insalata in quantità.

Largo anche ai cereali, al riso integrale, carne bianca come pollo, coniglio e tacchino, uova, formaggi magri come il primosale.

Nei condimenti inserita l’olio a crudo ed eliminate i soffritti, che sono responsabili dell’aumento di peso.

Riducete il sale e non assumete i carboidrati che sono nella pasta e nel pane bianco, perchè rallentano il metabolismo.

Piuttosto preferite il pane e la pasta integrale e cercate di avere una vita più regolare per quanto riguarda le ore di sonno.

Fate sport verso sera, prima di cena, approfittando del fresco, per fare delle lunghe passeggiate sulla spiaggia.

Oppure la mattina presto, se avete possibilità andate a correre in pineta; l’aria fresca del mattino rinvigorisce e mette di buon umore durante la giornata.

Limitate il consumo di dolci e alcolici e anche durante l’allenamento bevete molta acqua, oltre che fare riscaldamento muscolare prima di iniziare i vostri esercizi.

Come frutto scegliete anche la fragola, che aiuta la diuresi e il limone che contiene la vitamina C.

Consumate anche altri frutti come albicocche, lamponi, papaia, pompelmo, che contiene antiossidanti e vitamine.

Perdere peso in fretta

E’ vero che ‘i primi kg si perdono in fretta’, ma bisogna considerare almeno 3 fattori:
1) Se già si siano fatte diete in passato (l’effetto yo-yo è un noto limite al dimagrimento successivo);
2) Se si abbia messo peso di recente (viene perso più facilmente);
3) Il peso iniziale (un conto è partire da 90 kg, un altro è partire da 65 kg… al netto di eventuali problemi, come insulino-resistenza, è più facile perdere 5 kg partendo da 90 che non da 65).

Quindi, prima di dire che il metabolismo è ‘bloccato’ o che la dieta ‘non funziona’, valutate attentamente se magari non avete un’idea irrealistica della vostra perdita di peso.
I
noltre:
1. Valutate se dovete effettivamente perdere peso, o se siete normopeso e non vi piacete allo specchio (in questo caso è oppurtuno valutare un percorso di body-recomp più che di dimagrimento, SENZA TRASCURARE anche un altro aspetto: in generale, il modello estetico a cui ambite è realistico e realizzabile sulla vostra conformazione fisica?).
2. State aderendo alla dieta, oppure i piccoli extra sono frequenti?
3. L’attività fisica è adeguata ai vostri obiettivi?

ACQUA E LIMONE PURIFICA FEGATO E RENI

Una funzione è quella di depurare il  corpo purificando reni e il fegato  e  il sistema linfatico perchè non dimentichiamoci che il limone con l’acqua aiuta tantissimo a sbarazzarsi dei grassi!

 L’acqua ha la funzione idratante e , dato che i grassi si immagazzinano soprattutto quando siamo disidratati, con l’acqua aumenta l’idratazione e con il limone avviene il processo di purificazione interna.

Perchè sono un rimedio naturale contro la cellulite?Perchè il limone stimola il flusso di sangue alla pelle, apportando più ossigeno e nutrienti nelle zone periferiche, e aiutano il corpo a eliminare i rifiuti.

Unire la scorza di limone al succo è ottimo per creare un effetto antiossidante . Si consiglia di  consumare  limoni biologici perché privi di pesticidi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.