CONDIVIDI

Perché alle donne piacciono “quelli strani”?

Perché attiro sempre gli uomini strani? C’è qualcosa che non va in me? Non è raro sentir pronunciare queste frasi da una donna. A volte sono gli stessi uomini a chiedersi perché il mondo femminile, invece di essere attratto dal bravo ragazzo della porta accanto, si invaghisce di esemplari bizzarri e totalmente fuori dagli schemi. C’è un motivo scientifico dietro questa scelta? È scritto nel DNA o siamo vittime di un sortilegio? Si può guarire?

Finché si tratta di un caso isolato, un fidanzato un po’ più strano tra uomini “normali”, non c’è da preoccuparsi; l’allarme scatta quando la propria vita affettiva appare disseminata di personaggi particolarmente eccentrici. Soggetti che all’inizio generano curiosità e appaiono divertenti, ti permettono di uscire dalla routine e ti portano in un mondo totalmente diverso, ma che a lungo andare provocano inquietudine e preoccupazione. Vorresti un uomo normale e invece ecco arrivare l’ennesimo stravagante. E a quel punto è lecito chiedersi: ma il problema sono io?

Gli uomini strani

Ma chi sono, nello specifico, questi uomini strani? La gamma è piuttosto variegata e non è semplice individuarli con precisione, anche perché risulta particolarmente difficile tracciare una linea netta tra normalità e stranezza. Ciò che è strano per me, può non esserlo per voi. In che punto terminano le persone considerate normali e iniziano quelle strane? Da cos’è rappresentato il limite tra queste due categorie? Quali sono le caratteristiche che contraddistinguono i soggetti bizzarri? Sono quesiti di non facile risposta.

uomini strani attrazione-donne

La concezione di stranezza può essere influenzata da diversi fattori: la società in cui viviamo ci porta a considerare strani quelli che si vestono, truccano e portano i capelli in modi particolari; l’età: i nostri genitori o nonni guardano in maniera accigliata chi ha le braccia ricoperte di tatuaggi o il piercing al naso; l’educazione ricevuta; le amicizie e i posti che si è soliti frequentare; il carattere: alcuni di noi si fermano all’apparenza e si affrettano ad etichettare come “strano” una persona di cui non sanno praticamente nulla.

“Quelli strani” in psicologia

Gli studi psicologici sono in grado di darci risposte più precise inerenti al concetto di “persona strana”. In psicologia si parla di disturbi di personalità, e alcuni di questi possono essere attribuiti proprio alle persone definibili come “eccentriche e fuori dal comune”. Sono:

  • Disturbo paranoide: porta chi ne è affetto a interpretare i comportamenti altrui come malvagi. Hanno costantemente la paura ingiustificata di essere attaccati e finiscono per assumere comportamenti sospettosi. Ciò li porta a chiudersi in se stessi e ad avere difficoltà nei rapporti sociali.
  • Disturbo schizoide: è caratterizzato dalla difficoltà o dalla mancanza di desiderio per le relazioni sociali. A questi soggetti non interessano i pensieri, le critiche e i giudizi altrui. Vivono i rapporti interpersonali in maniera instabile e preferiscono trascorrere il tempo da soli.
  • Disturbo schizotipico: chi ne soffre tende ad assumere comportamenti eccentrici, bizzarri e tende a fare pensieri strani, come credere di saper leggere nella mente degli altri o avvertire la presenza di un’altra persona. Si sentono diversi e per questo sono soliti limitare al minimo le relazioni sociali.

Le ragioni dell’attrazione

Le diverse sfaccettature di cui è composto il mondo degli “strani” non ci impedisce di individuare le ragioni che possono celarsi dietro l’attrazione verso di loro. Gli esperti sostengono che la spiegazione deve essere cercata all’interno di noi stessi: è come se l’attrazione per il bizzarro fosse lo specchio della nostra stessa stranezza. Secondo questo ragionamento, le persone strane non verrebbero attirate ma cercate, anche se inconsciamente. La ricerca della stranezza è il risultato dei tentativi di negare, soffocare, reprimere, ignorare un nostro lato eccentrico, una parte di noi che non vogliano esprimere o che ancora non conosciamo. Liberare questo aspetto non ci condurrà necessariamente a non incontrare più soggetti strani, ma ci permetterà di gestire meglio il rapporto con loro e con noi stessi.

uomini-incredibili

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.