Cos’è il peeling superficiale?

Il peeling è un trattamento di medicina estetica che permette di ottenere svariati effetti sul viso: accelera la naturale esfoliazione della pelle, leviga la cute, combatte alcuni inestetismi come macchie, cicatrici, rughe, cheratosi, stimola la produzione di nuovo collagene ed elastina, responsabile dell’elasticità della pelle.

Esistono vari tipi di peeling, uno dei più utilizzati è quello superficiale. Tale metodica è consigliata per coloro che vogliono ottenere un effetto di ringiovanimento cutaneo, rendere la pelle più luminosa e trattare inestetismi di lieve entità come macchie poco visibili, lentiggini solari, cheratosi seborroiche e solari, ma solo se l’aumento di spessore della pelle è lieve, acne comedonica e papulopustolosa, cicatrici da acne, melasma, rugosità superficiali delle guance e delle regioni perioculari.

Il peeling superficiale consiste nell’applicazione di agenti chimici come gli alfa-idrossiacidi, tra cui l’acido glicolico e l’acido lattico, che penetrano esclusivamente nello strato dell’epidermide.

Nei casi in cui è necessario un trattamento più incisivo, dovuto a un invecchiamento della pelle più marcato o da inestetismi più evidenti, viene effettuato un peeling in grado di agire a una maggiore profondità. A tale scopo vengono solitamene utilizzati acido tricloroacetico al 40% e fenolo all’88%.

Ciò può però provocare una maggiore infiammazione post-operazione, aumentare il rischio di macchie e colore cutaneo disomogeneo. Per questo motivo molti medici preferiscono optare per una combinazione di agenti chimici a concentrazioni più basse.

Il numero delle sedute varia a seconda della tipologia del trattamento e della risposta del paziente. Gli effetti post-intervento maggiormente diffusi sono: sensazione di bruciore diffuso, eritema abbastanza intenso e sbiancamento della cute (il cosiddetto frosting).

L’esfoliazione risulta poi ben visibile e ha una durata di 7-10 giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.