CONDIVIDI

Pediluvio per i piedi gonfi

Le cause dei piedi gonfi sono molteplici, questi disturbo può essere la conseguenza di affaticamento, sovrappeso, una dieta eccessivamente ricca di sale, scarpe scomode, infezioni batteriche… Prima di pensare ai rimedi, è quindi di fondamentale importanza recarsi dal medico per individuare la causa del gonfiore, in modo da scongiurare i motivi più gravi, che necessiterebbero di cure specifiche.

Se alla base dei vostri piedi gonfi c’è una giornata faticosa, trascorsa a camminare su è giù per la città, la soluzione è molto semplice: il pediluvio! È uno dei rimedi più conosciuti ed efficaci, inoltre è molto semplice da mettere in atto. Non dovrete far altro che immergere i piedi in un catino con acqua fredda.

La temperatura dell’acqua è molto importante, non usate quella calda perché sono le basse temperature, con il loro effetto tonificante, ad incidere positivamente sul gonfiore dei piedi, riducendolo. Chi non riesce a tollerare l’acqua fredda, può usare quella tiepida, ma il risultato non sarà il medesimo.

Nell’acqua possono essere aggiunti alcuni ingredienti in grado di potenziare il suo potere sgonfiante, come il sale marino o qualche foglia di menta, oppure qualche goccia di olio essenziale (lavanda, salvia…). Lasciate i piedi in ammollo per 10-15 minuti.

L’ideale sarebbe concludere il pediluvio immergendo alternativamente i piedi in un catino di acqua calda e poi in uno di acqua fredda, saranno sufficienti 30 secondi in ognuno. L’operazione va ripetuta per almeno tre volte.

 

Leggi anche PEDILUVIO IONIZZANTE

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.