CONDIVIDI

Come alleviare i dolori del parto

Il parto è un evento straordinario ma anche molto doloroso. Sono davvero poche le donne che hanno la fortuna di partorire provando dolori non eccessivamente forti, simili a quelli provocati dal ciclo mestruale. La maggior parte lamenta sofferenze che non possono essere né paragonate né descritte. Ciò può ovviamente rischiare di influenzare negativamente il ricordo di questo evento, anche se quasi tutte le mamme raccontano che la sofferenza provata durante il parto viene dimenticata nel momento in cui ci si ritrova con un cucciolo d’uomo tra le braccia.

Ma è possibile attutire il dolore? Il 90% delle donne, infatti, tende a chiedere consigli per provare meno sofferenza e poter conservare così un ricordo più positivo del parto.

È sicuramente importante seguire i corsi di preparazione al parto tenuti dalle ostetriche. Durante questi corsi la futura mamma verrà a conoscenza di quello che succederà durante il travaglio, ciò le consentirà di affrontare il parto con maggiore consapevolezza e serenità. Le ostetriche spiegheranno inoltre le tecniche per controllare il respiro e per affrontare le contrazioni, quali movimenti fare e quali evitare.

Altri consigli sono: camminare durante la fase iniziale del travaglio; usare la Gym-ball (quella che si utilizza anche nel fitness), una grande palla che consente alla futura mamma di massaggiare schiena e ventre e trovare la giusta posizione per affrontare le contrazioni; contrarre la parte superiore del corpo stringendo un oggetto antistress; ricorrere a massaggi; assumere la posizione che la donna avverte come più naturale e capace di far sentire meno dolori; rilassarsi il più possibile.

Infine, non dimentichiamoci che oggi esiste la possibilità di ricorrere all’epidurale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.