CONDIVIDI

Il caso di Pamela Prati sembra non arrestarsi e , proprio perchè sta diventando un caso internazionale, Netflix aveva annunciato che sarebbe stata lanciata una serie sulla subrette anni ’90 e il finto futuro marito inesistente. Un caso che ha dell’assurso soprattutto perchè è risultato studiato (male) a tavolino dalla mente di tre donne: Prati e le due ex manager. In una recente intervista a Barbara D’Urso, Eliana Michelazzo aveva confesato che , come Pamela Prati, è stata vittima di questo grande imbroglio tanto che anche lei avrebbe creduto ad un presunto ragazzo (Simone Coppi) che non ha mai conosciuto dal vivo ma solo in chat. “Mi sono sentita sposata dopo 10 anni di conoscenza”, dichiara Eliana. Un’ affermazione forte che ha lasciato i telespettatori di “Non è la D’urso” senza parole. Stesso scenario è stato visto nell’ultima puntata di Verissimo durante l’intervista a Pamela Prati. La Prati, dopo essere stata scoperta, ha confessato che Mark Caltagirone non esiste e che si era innamorata di un profilo falso che si spacciava per lui. Pamela è in lacrime davanti a Silvia Toffainin perchè sconvolta e solo in questi giorni avrebbe capito che il suo Mark non esiste; negli ultimi giorni, infatti, ha visto delle foto che ritraevano un’altra persona. Si trattava di un agente che hanno fatto passare per il suo futuro marito. Una volta averne preso consapevolezza, si è spaventata perché non saprebbe chi ci sia dietro a tutto ciò. Tutto surreale , non trovate?

Pamela Prati era complice nella menzogna

Lacrime di coccodrillo a quanto pare ,dato che Dagospia ed altri ben informati hanno scoperto che la ormai 60enne showgirl anni90 era d’accordo con Eliana Michelazzo e Donna Pamela in questa truffa. Si, perchè di truffa si tratta dato che Pamela ha venduto l’esclusiva del suo matrimonio a Verissimo e si è fatta pagare per tutte le interviste rilasciate nei vari programmi televisivi. Una macchinosa strategia messa in scena che però è venuta meno quando tutti hanno avuto il sospetto si trattasse di una mega presa in giro: Il presunto Mark Caltagirone non si è mai fatto vedere, la telefonata che avrebbe fatto durante Non è la D’urso sarebbe stata poi scoperta essere fatta da un attore calabrese e i bambini che Pamela diceva di Aver adottato sono risultati dei figuranti.

Più che di una mega truffa si tratta di una mega figura di m..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.