CONDIVIDI

Femminicidio a Palermo

Un uomo di 80 anni, Salvatore Li Greci, ex autista di pullman, ha ucciso la moglie, Sebastiana Coppola, 78 anni, colpendola ripetutamente con un bastone appendiabiti. Il fatto è avvenuto a Palermo, nella zona del Villaggio Santa Rosalia, in via San Raffaele Arcangelo.

La donna è stata ritrovata in casa, in una pozza di sangue.

Li Greci era nell’appartamento quando sono arrivate le forze dell’ordine, allertate da un vicino. Sprofondato in uno sorta di apatia, avrebbe rivelato ai carabinieri del Nucleo Radiomobile la ragione di tale violenza: un’accesa discussione per la gestione della pensione.

Vicini e conoscenti hanno raccontato di frequenti litigi, dovuti spesso proprio all’assurdo movente dell’omicidio, un perenne clima di tensione e della demenza senile di cui soffrirebbe l’uomo.

L’ottantenne è ora in stato di fermo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.