CONDIVIDI

sposa-bangladesh

Un storia dai contorni tragici quella di una quindicenne del Bangladesh di Camposampietro nel Padovano che è stata ripetutamente costretta ad avere rapporti sessuali con il cugino con la complicità del padre. In Italia da anni, tanto da non ricordare neanche più la sua terra d’origine, la sua vita è cambiata nel 2011 quando confessando al padre di essersi innamorata, mai avrebbe potuto immaginare la reazione del genitore.

Il padre ha portato la figlia in Bangladesh e l’ha data in sposa a un cugino trentaquattrenne a cui l’aveva promessa da quando era in fasce. L’uomo è poi tornato in Italia con la giovane sposa e il consorte e da allora è iniziato l’incubo per la ragazza violentata ripetutamente e maltrattata. Denunciati, il padre e il marito sono accusati di maltrattamenti in famiglia e di violenza sessuale. La ragazza è ora alle cure di una comunità, ma la sua vita è stata completamente spezzata dopo le violenze subìte. Un’altra storia raccapricciante ai danni di una sposa bambina, dopo la vicenda di Rawan nello Yemen.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.