Ortosifon proprietà

Le feste sono ufficialmente finite ed è quindi giunto il momento di ritornare a prenderci cura del nostro corpo. Regali, risate, grandi abbuffate, splendidi momenti trascorsi nel calore familiare, ma anche chili di troppo, gonfiore e una generale sensazione di fiacchezza e appesantimento.

Le feste: croce e delizia per tutti noi! Fortunatamente sono tante le soluzioni che ci permettono di depurare e disintossicare il nostro organismo.

Oltre a ricominciare con una regolare attività fisica, infatti, è importante aiutare il nostro corpo seguendo un’alimentazione corretta e usufruendo dell’aiuto di erbe e piante, utili per far fronte a diversi disturbi.

I fritti e i dolci consumati in quantità industriali durante le festività hanno fatto drasticamente calare l’attenzione nei confronti della nostra linea, con l’inevitabile peggioramento di inestetismi come la cellulite e la ritenzione idrica.

L’ortosifon può rivelarsi un validissimo alleato in questi casi. Questa pianta, particolarmente diffusa in Indonesia ma presente anche in tutto il Sud-Est asiatico, in Pakistan e in India, possiede importanti proprietà drenanti e diuretiche, grazie alle quali favorisce la perdita dei liquidi in eccesso.

Ricca di flavonoidi, fitosteroli, vitamine e sali minerali, l’ortosifon aumenta il suo effetto in unione con altre piante, come l’alga marina, la betulla, il guaranà, il tè verde e il glucomannano.

Dal momento che stimola molto la diuresi, si sconsiglia di assumerlo di notte, in modo da evitare il disturbo del sonno per la necessità di urinare. Non dovrebbe inoltre essere assunto in unione a preparati contenenti Salvia officinale.

Le dosi giornaliere consigliate vanno da 12 a 15 mg per kg di peso corporeo, suddivisi in due o tre somministrazioni preferibilmente lontano dai pasti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.