CONDIVIDI

Tutto sull’orgasmo femminile

L’orgasmo femminile è uno degli argomenti più affascinanti e misteriosi della sessualità. Racchiude in sé dubbi e aspettative: di lui si sa parecchio, ma non tutto. I numerosi studi volti alla sua conoscenza testimoniano il grande interesse che ruota intorno a questo strano meccanismo fisico e mentale. Un’attenzione che supera di gran lunga quella rivolta all’orgasmo maschile.

Non tutte le donne si rapportano in maniera identica alla propria sessualità e intimità. In alcune è forte il pudore e l’orgasmo rappresenta ancora un tabù, altre, al contrario, si informano, domandano, leggono, sono alla costante ricerca di informazioni utili a esplorare il misterioso mondo dell’orgasmo femminile: capire come funziona, scoprire le posizioni che garantiscono il raggiungimento del massimo piacere, quali regole rispettare, tutto ciò che permetta loro di vivere appieno la propria sessualità.

Le notizie su questo argomento sono spesso confuse o difficili da interpretare, e non sempre l’esperienza e la pratica permettono di dissipare i dubbi, anzi, i rapporti insoddisfacenti non fanno altro che alimentare l’aurea mitica intorno all’orgasmo femminile, contribuendo a dipingerlo come un posto meraviglioso che solo poche fortunate sono riuscite a visitare. Questo non deve essere sottovalutato: il mancato raggiungimento dell’orgasmo, a lungo andare, può diventare motivo di frustrazione e di tensione all’interno della coppia, non meno dell’impotenza maschile. Le difficoltà legate al raggiungimento dell’orgasmo riguardano il 10-15% delle donne.

Il piacere non è uguale per tutte, esistono diverse tipologie, differenti gradi di intensità e tanti modi per raggiungerlo. L’orgasmo femminile, a differenza di quello maschile, non è un effetto automatico: si impara!

Come raggiungere l’orgasmo

Le difficoltà legate al raggiungimento dell’orgasmo sono strettamente collegate alla sua storia: le donne possono arrivare al piacere, gli uomini devono, in funzione della riproduzione. Da qui la tendenza a considerare l’orgasmo femminile come qualcosa di non necessario e trascurabile. Atteggiamento che ha portato la donna a sottovalutare l’importanza del proprio piacere sessuale e a spegnere la sua carica erotica: è da questi due aspetti che parte la strada verso il raggiungimento dell’orgasmo. Una strada che, secondo gli esperti, appare suddivisa in quattro tappe.

orgasmo

  • Conoscere il proprio corpo: è di fondamentale importanza avere una conoscenza approfondita del proprio corpo, in particolare del clitoride, vero responsabile del piacere, e del ruolo del cervello nel raggiungimento dell’orgasmo. Esso è infatti è una reazione cerebrale con manifestazioni fisiche.
  • Informarsi: è altrettanto importante documentarsi sull’argomento. Aspetto facilitato dalla ricchezza del materiale reperibile sul web.
  • Fare pratica: sono poche le donne che riescono a raggiungere l’orgasmo al primo tentativo. Per apprendere i meccanismi del proprio corpo e le tecniche più soddisfacenti, c’è bisogno di molta pratica, sia con il partner che attraverso l’autoerotismo.
  • Liberare la fantasia e la curiosità: non restate ingabbiate nei cliché tradizionali. Non abbiate paura di rivelare al partner le vostre fantasie sessuali. La ricerca del piacere non deve essere un processo meccanico: lasciatevi andare, annullate i freni inibitori, dimenticatevi dello stress e delle preoccupazioni. Liberate la vostra fantasia, soprattutto nei preliminari: momento imprescindibile per molte donne.

Tipi di orgasmo femminile

Secondo uno studio pubblicato lo scorso anno sulla rivista NeuroQuantology, esiterebbero quattro tipi di orgasmi femminili: clitorideo, strettamente legato alla stimolazione del clitoride; vaginale: legato al famoso punto G. Anche se diversi studi hanno ormai affermato l’effettiva esistenza del cosiddetto punto G, molti esperti sono concordi nel dire che “l’orgasmo vaginale” di per sé non esiste e si può piuttosto parlare di stimolazione per via vaginale del clitoride, le cui radici circondano le pareti della vagina; combinato: orgasmo clitorideo e vaginale allo stesso tempo. Si tratta del tipo di orgasmo più intenso e risulta più facile da raggiungere se la donna è molto eccitata già prima di iniziare il rapporto; multiplo: più orgasmi in rapida successione.

Il “bottone” per l’orgasmo

Secondo le notizie giunte dall’America, sarebbe stato inventato un dispositivo in grado di aiutare la donna nel raggiungimento dell’orgasmo. Questo “bottone”, inserito nel corpo femminile mediante un intervento chirurgico, avrebbe il potere di stimolare con degli elettrodi le terminazioni nervose coinvolte nella trasmissione del piacere sessuale, eliminando così i problemi legati al raggiungimento dell’orgasmo. Non si sa ancora se e quando verrà messo in commercio.

orgasmo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.