La sigaretta elettronica è pericolosa

L’Organizzazione mondiale della sanità lancia l’allarme: la sigaretta elettronica rappresenta un grave pericolo per il feto e per gli adolescenti.

Nel documento di 17 pagine elaborato dall’Oms in vista della Conferenza delle Parti (COP) alla Convenzione quadro dell’Oms sul tabacco, in programma a Mosca dal 13 al 18 ottobre, si raccomanda il divieto di vendita delle e-cigarette ai minorenni e del loro utilizzo in luoghi pubblici, almeno fino a quando “non sarà provato che il vapore emesso non è nocivo per i terzi”.

L’Oms sollecita una chiara regolamentazione in proposito, sottolineando che, pur essendo un prodotto giovane, i dati finora raccolti sono sufficienti per sostenere che l’aerosol prodotto dagli inalatori elettronici di nicotina non è semplice vapore acqueo “vi sono prove sufficienti per mettere in guardia i bambini e gli adolescenti, le donne in gravidanza e le donne in età fertile contro l’uso di inalatori nicotina elettronici perché l’esposizione del feto e dell’adolescente alla nicotina ha conseguenze a lungo termine sullo sviluppo del cervello.”

Inoltre, si legge sul documento, nonostante non sia una sostanza cancerogena, può agire come promotore tumorale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.