CONDIVIDI

Le donne che lasciano il lavoro dopo la nascita di un figlio sono per la maggior parte di giovane eta’ (64,6%) e hanno almeno un figlio o comunque presentano le dimissioni dopo la nascita del primo bambino (56,4%) o del secondo (31,9%).

Sono oltre 2.300 nelle Marche le mamme che fra il 2009 e il 2012 hanno lasciato il lavoro durante la gravidanza o subito dopo il parto.

Per la Cgil, nel 2011 ben 565 lavoratrici si sono dimesse ”volontariamente” nel primo anno di vita del bambino.

Generalmente si tratta di addette di piccole aziende che hanno difficoltà a conciliare famiglia e lavoro, con servizi come asili e baby sitter troppo cari.

Significativo  è il numero di coloro che lamentano elevati costi dei servizi di assistenza al bambino (8,2%) e per la mancata concessione del part time da parte dell’azienda (4,6%).

Il 10,9% delle donne si dimette per passare ad altra azienda e il 22% lascia il lavoro per dedicarsi interamente alla famiglia.

mamme e lavoro

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.