CONDIVIDI

Olio di rosmarino benefici

Come molti altri,anche questo olio essenziale è particolarmente versatile .
Va bene per qualsiasi tipo di massaggio perchè migliora la circolazione sanguigna, lenisce i dolori muscolari e articolari, lombaggini, nevralgie, reumatismi e sciatica.

Applicato sulla cute migliora le difese del sistema immunitario e aiuta a rendere più lucida la mente. i massaggi con questo olio sono particolarmente utili agli studenti e a chi svolge quotidianamente un lavoro intellettuale.

I suoi impieghi sono: acne, alopecia, artrite, affaticamento psicofisico, asma, capelli grassi, astenia, calvizie, capelli sfibrati, cefalea, cervicale, eczema, gambe gonfie, iperidrosi plantare,nevralgie, meteorismo, palpitazioni, piaghe, reumatismi, rughe, sciatica, stanchezza mentale, stress, tosse, ustioni, cellulite, colpo di frusta, crescita lenta dei capelli, dermatite, dolori alla schiena, emicrania digestiva, esaurimento nervoso, flatulenza, forfora, indolenzimento muscolare, lombaggine, nervosismo, pertosse, pidocchi, raffreddore, ritenzione idrica, slogature, stitichezza, torcicollo.

Nell’impiego del massaggio rilassante applicare l’essenza di rosmarino è di aiuto in caso di astenia e affaticamento psicofisico, emicranie, stress, esaurimento nervoso, palpitazioni, e disturbi cardiaci di origine nervosa.
Nel massaggio estetico invece può essere adoperato in caso di acne, alopecia, capelli deboli e rughe.

Stimola la circolazione sanguigna e linfatica favorendo l’eliminazione di ritenzione idrica e cellulite.

Rosmarino serve per la memoria

Una recente scoperta che sarà presentata martedì alla conferenza annuale della British Psychological Society di Harrogate, sostiene che, l’odore  dell’ olio essenziale di rosmarino è un grande alleato per migliorare la memoria.

Per Mark Moss e Jemma McCready, autori dello studio che ha rivelato questa nuova proprietà della  pianta, la sua essenza aumenta non solo la capacità di ricordare fatti già accaduti, ma anche quella di non dimenticare di svolgere azioni nel futuro.

Il rosmarino era  già stato associato in passato  alla fedeltà e alla memoria.

In particolare a quella a lungo termine e alle capacità aritmetiche.

Per approfondire  il fenomeno Moss e McCready si sono concentrati sulla memoria prospettica, ovvero  quella che permette di ricordare eventi che si realizzeranno nel futuro.

Hanno diviso 66 volontari in due gruppi, cui è stato chiesto di attendere in due stanze diverse l’inizio di test specifici per valutare le capacità mnemoniche, ad esempio nascondere un oggetto e ritrovarlo dopo un po’ .

Solo una stanza è stata profumata con olio essenziale di rosmarino e i partecipanti che hanno atteso l’inizio dei test in questa  hanno ottenuto risultati migliori.

Inoltre nel loro sangue sono state rilevate maggiori quantità di 1,8-cineolo, molecola nota  per la sua capacità di influenzare la memoria.

Tisana al rosmarino

Il freddo invernale fa proliferare i virus e per evitare di passare da un raffreddore occorre rinforzare il sistema immunitario. Dunque per  affrontare e prevenire  i malanni di stagione possiamo aiutarci con le erbe tradizionali e in giro se ne trovano tante e di ottima qualità.

Allora rechiamoci in erboristeria e facciamoci preparare una  miscela fatta da 20 grammi di radice di echinacea angustifolia e 20 grammi di radice di echinacea purpurea , erbe molto apprezzate dagli indiani d’America per il loro potere immunostimolante,  40 grammi di radice di astragalo, 10 grammi di foglie di rosmarino e 10 grammi di timo, antisettici delle vie respiratorie.

Una volta a casa, prepariamo la nostra tisana. Vediamo come.

In un pentolino aggiungiamo  un cucchiaio di miscela di erbe e 2o0 ml di acqua. Raggiunta l’ ebollizione, spegniamo la fiamma, copriamo  e lasciamo  riposare per 10 minuti per poi filtrarla spremendo il composto all’interno dell colino. Possiamo anche aggiungere un pò di miele se la sentiamo troppo amara.

 E’ indicata sopratutto al mattino, dopo colazione. Ricordiamoci sempre che  in seguito ad  un periodo di utilizzo della tisana è bene fare delle pause di qualche giorno.

Una curiosità sulle Nocciole per la cura del raffreddore

 

 Le nocciole riescono ad essere un perfetto metodo di cura, in quanto possiedono una gran numero di proteine e vitamine.

Grazie all’enorme potenziale posseduto al loro interno, le nocciole fungono da integratore alimentare naturale, rafforzando così la flora batterica e gli anticorpi del nostro organismo. Non abusate, però, delle enormi proprietà delle nocciole perché, oltre ad avere proprietà benefiche, contengono una alta quantità di grassi.

Si alle nocciole, ma con moderazione!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.