CONDIVIDI

Torcicollo cura con olio d’oliva

Cervicalgia, mal di testa e dolori muscolari

L‘olio d’oliva , oltre che in cucina, può essere utilizzato per rimedi casalinghi.Il torcicollo può essere molto fastidioso. Essendo un’infiammazione dei muscoli del collo, non è affatto facile curarlo subito.
Le cause possono essere attribuite ad un colpo di freddo o una posizione scorretta, o può essere una conseguenza di un brusco movimento. E chi soffre di artrosi ne soffre spesso.

Per alleviarne il dolore acuto vi consiglio, di fasciare il collo con una sciarpa di seta e ci passate per alcuni minuti il phone caldo sulla parte dolorante, poi frizionate con un batuffolo di cotone imbevuto nell’ olio d’oliva tiepido. E infine fate un impacco con un panno di cotone in cui avvolgerete un decotto di cipolla.
Per il decotto:
-2 cipolle
-1 litro di acqua
(Fate bollire le cipolle nell’acqua per una mezz’ora e poi filtratele).
La cipolla è ipotensiva e antisettica.
Ripetete tutto il procedimento più volte… ne avrete presto sollievo.

Olio d oliva come lucindante

Lucidare con l’olio d’oliva? Certo che si può! Ed è pure efficace 

Perchè spendere soldi per prodotti chimici? Esistono soluzioni fai da te molto utili ed economiche che ci permetteranno di risolvere i nostri problemi casalinghi. Tutti abbiamo olio d’oliva in casa e quindi è un rimedio che possiamo fare tutti!
Come fare per lucidare le scarpe:

Armiamoci di uno strofinaccio di lana ed imbeviamolo con qualche goccia di olio. Questo risulterà  ottimo per tirare a lucido le scarpe di pelle e di vernice! In sostanza questa operazione ridarà elasticità e morbidezza a tutte le superfici in cuoio e pelle come guanti, divani e sedili; contrariamente ai prodotti chimici in commercio per nutrire la pelle, l’olio d’oliva ha bisogno di essere massaggiato a lungo per entrare in profondità, ma garantisce un ottimo risultato e non ha un odore sgradevole.

In caso di mobili: per spolverare e lucidare il legno (qualunque qualità sia) possiamo mettete in un flacone il succo di un limone e un cucchiaio di olio d’oliva agitando bene.

Pensate….si può nebulizzarlo direttamente sulle superfici con uno spruzzino o versarne alcune gocce su un panno morbido ( e poi strofinare).

In questo modo i mobili saranno lucidi e protetti a lungo dalla polvere!  Provare per credere!

Come avere un parquet sempre lucido
Il parquet è un delle scelte più eleganti che si possa fare per arredare la propria casa, ma conservare il suo aspetto nel tempo non è affatto semplice. È infatti estremamente delicato, sottoposto costantemente al rischio di macchie, graffi e opacamento.

Ciò non significa che non si possano mettere in pratica alcuni accorgimenti per prendersi adeguatamente cura del proprio parquet, restituendogli la sua originaria lucidità.

Per avere un parquet sempre lucido è fondamentale la scelta dei prodotti da utilizzare per pulirlo. Meglio optare per soluzioni naturali, banditi i detergenti aggressivi, o si rischia di ottenere l’effetto contrario.

Pulizia parquet: metodi naturali
Prima di procedere con il lavaggio vero e proprio è fondamentale togliere la polvere o con l’aspirapolvere con spazzole apposite o con un panno antistatico. Ultimato questo passaggio, si può proseguite con il lavaggio.

In tanti affermano che il metodo migliore per pulire il parquet sia quello con acqua e alcool, o addirittura solo acqua in caso di sporco non eccessivo.

Se il parquet non è trattato ad olio, potete miscelare mezza tazza di acqua con mezza tazza di aceto e 30 gocce di olio essenziale alla menta, lavare ed asciugare. Per trattamenti più frequenti potete usare un tappino di aceto in 3 o 4 litri di acqua tiepida.

Un altro rimedio si serve dell’infuso di tè verde: una bustina per mezzo litro di acqua.

È possibile preparare anche una cera fai-da-te: fate sciogliere 2 cucchiai di cera d’api in scaglie in una tazza di olio di lino con un po’ di succo di limone, aggiungete poi 6 gocce di olio essenziale al limone e 2 gocce di olio essenziale all’arancio dolce. Trasferite il tutto in un contenitore di latta e lasciate raffreddare. Strofinate il prodotto sul pavimento come se fosse un pastello a cera e passate un panno imbevuto di succo di limone per distribuire meglio la cera e farla assorbire dal legno. Completate l’operazione lucidando il parquet con un panno asciutto.

In alternativa, per una soluzione più semplice, potete passare, ogni due o tre mesi, uno strofinaccio imbevuto di olio d’oliva.

Curiosità: l’olio d’oliva stimola il senso di sazietà

I risultati di una ricerca condotta dalla Technische Universität di Monaco di Baviera (TUM) e dall’Università di Vienna hanno dimostrato che nell’odore intenso dell’olio d’oliva, c’è il segreto per sentirsi sazi e mangiare meno.

Infatti sembra che alcune molecole aromatiche contenute nell’olio, come l’esenale, stimolano il senso di sazietà.

Sono sostanze che rallentano l’assorbimento dello zucchero da parte del fegato e ritardano l’abbassamento della glicemia.

Lo studio inoltre conferma anche i tanti dubbi sui cosiddetti cibi light.

 Infatti mostra che questi alimenti non stimolano il senso di sazietà e potrebbero addirittura portare a mangiare maggiori quantità di prodotto.

La ricerca si è articolata in diverse tappe. All’inizio gli scienziati hanno richiesto a un gruppo di volontari di mangiare yogurt magro ogni giorno.
Al prodotto dovevano aggiungere uno tra diversi tipi di oli, come l’olio di semi o l’olio d’oliva.
E’  emerso che coloro che mangiavano lo yogurt con olio d’oliva e avevano nel sangue alti livelli di serotonina, sostanza legata appunto al senso di sazietà.
Una scoperta che  potrebbe aprire la strada allo sviluppo di nuovi prodotti low fat più sazianti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.