Rinunciare al fumo non fa aumentare il nostro peso ma produce benefici per tutto l’organismo.

Tre giovani ricercatori italiani, vincitori una borsa di ricerca dell’Associazione italiana di economia sanitaria finanziata dalla FarmaFactoring Foundation, sostengono che abbandonare il fumo non fa ingrassare.

Secondo la ricerca condotta da Davide Dragone, Francesco Manaresi e Luca Savorelli, la riduzione del consumo di tabacco sarebbe  correlata anche   alla riduzione dell’obesità.

In un’intervista rilasciata a  Repubblica, Dragone dice : “Quello che abbiamo osservato, facendo riferimento a un campione rappresentativo della popolazione statunitense nel periodo 1999-2008, è un generale miglioramento della qualità della dieta e una riduzione del contenuto calorico del cibo consumato, con un calo nell’indice di massa corporea del 2,5 per cento, in risposta ad un aumento delle accise sulle sigarette di 10 centesimi di dollaro”.

Per gli studiosi di economia sanitaria, le leggi antifumo hanno modificato  le abitudini alimentari delle persone. Infatti il divieto di fumare nei ristoranti ha invogliato sempre più gente ad andare a mangiare fuori e  anche a farlo in modo più sano.

”  Tutto cio’  ha contribuito a ridurre il peso corporeo, fatta eccezione per il  divieto nei bar, dove comunque mangi patatine fritte più che insalate”, spiega Dragone.

Le campagne antifumo Usa hanno registrato   un calo di ben 22 punti percentuali dei fumatori totali dal 1965 (42%) al 2007 (20%): “nello stesso periodo, però si è osservato un importante aumento della percentuale di popolazione obesa o gravemente obesa (passata dal 15 ad oltre il 30 per cento). Poiché la nicotina riduce l’appetito ed accelera il metabolismo, è sempre stato spontaneo ipotizzare che le campagne antifumo potessero aver anch’esse contribuito, insieme ad altri fattori, all’aumento del peso corporeo della popolazione. La nostra ricerca mostra invece un risultato opposto”- afferma..

Gli ex fumatori, dunque,  sono più predisposti a cambiare il loro stile di vita, partendo anche  dalle cattive abitudini alimentari.

Questo porta la riduzione del peso corporeo medio di questo sottogruppo di popolazione ,rispetto al periodo precedente all’introduzione delle nuove normative sul fumo nei luoghi pubblici.

Dunque smettere di fumare porterà benefici non solo al nostro sistema respiratorio ma anche alla linea.

“La bontà della nostra analisi, uno studio indipendente sta nel fatto che i risultati sono depurati da effetti concorrenti e contemporanei, come il fatto che la crisi può portare a spendere di meno in alimentazione o altro”, conclude Dragone.

smettere di fumare

1 commento

  1. Il fumo è la più stupida mortale e costosa trappola che l'uomo si sia mai costruito! Inoltre ha un vantaggio inestimabile: prima o poi porta ad un infarto cardiaco che abbrevia la vita del fumatore tanto da risparmiargli di morire di cancro ai polmoni! Smettere di fumare è la più saggia ed intelligente delle decisioni che una persona possa prendere per se stessa e per gli altri, se non sai come farlo vai qui http://www.smettoadesso.it/report-gratuito.html adesso è più facile!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.