Il bambino morto di malaria a Novara
Lorenzo Tirelli (al centro)
Il bambino morto di malaria a Novara
Lorenzo Tirelli (al centro)

E’ morto a soli 6 anni il piccolo Lorenzo Tirelli che avrebbe compiuto 7 anni tra soli cinque giorni. Il giovane attaccante del  Pro Vercelli giovanile residente a  Olcenengo, era rientrato in Italia il 25 agosto dopo aver passato le vacanze in Guinea Equatoriale dai nonni.  Dopo una settimana dal ritorno ha però iniziato ad avere febbre alta, problemi respiratori e difficoltà a deglutire ed è morto a poche ore dal ricovero presso l’ospedale Maggiore della Carità di Novara . Si sospetta che la morte sia da amputare alla malaria, anche se Lorenzo aveva già trascorso vacanze in Africa e si era sempre sottoposto alla profilassi antimalarica.

“Il riscontro diagnostico degli esami di laboratorio, che abbiamo subito eseguito al momento del ricovero, dava un segnale chiaro di infezione malarica, con una percentuale di germi nel sangue molto elevata” ha spiegato il professor Gianni Bona, direttore della Clinica pediatrica dell’Ospedale Maggiore di Novara. Costernati i genitori del bambino che hanno deciso di nominare un perito di parte per  l’autopsia sul corpo del bambino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.