CONDIVIDI
Nicola Russo 61 è stato arrestato

A Napoli è stato arrestato Nicola Russo 61 anni con l’accusa di aver collaborato con il boss dei casalesi Michele Zagaria nel periodo della sua latitanza. L’accusa nei suoi riguardi è aggravata dal reato di associazione camorristica.

La DDA “Direzione Distrettuale Antimafia” di Napoli ha coordinato tutte le ricerche che hanno condotto alla realizzazione da parte della Polizia, dell’ordine di custodia cautelativa autorizzata dal Gip del Tribunale di Napoli.

Nicola Russo sarebbe un fidatissimo dell’ex super boss del clan dei Casalesi

Nicola Russo lavorava a Trentola Ducenta, in provincia di Caserta, come amministratore di un laboratorio di analisi. Il 61enne avrebbe dato al boss Michele Zagaria il documento di identità falso che gli avrebbe consentito di muoversi senza nessuna difficoltà nel proseguire la sua latitanza. In più Zagaria sarebbe stato pure nel centro clinico guidato da Russo per degli controlli medici.

 

Il boss 61enne è stato in passato implicato nell’indagine che ha avuto in oggetto il supermarket Jumbo. Di Russo ha comunicato agli inquirenti il pentito Massimiliano Caterino ex “seguace” al clan dei casalesi fazione Zagaria. Il collaboratore ha rafforzato il legame tra il 61enne Nicola Russo e il potente boss Michele Zagaria, tanto da averlo condotto tantissime volte anche in qualche in aereo all’estero.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.