Il pianista Nazzareno Carusi spara a zero su Amici. Nella sua rubrica Pillole di Classico ha criticato aspramente il programma, Maria De Filippi e pure “l’urlatrice” Emma Marrone.

Ecco come definisce Maria De Filippi “Una madonna pellegrina della discografia in coma e di un’azienda alla quale devo gratitudine perpetua pure io.”

“Il telefenomeno dell’anno – continua – dovuto all’illusione propalata a tutti di scalare il cielo a sgomitate anche cafone, alla svendita di sogni a poveracci che sono sempre tanti e che poi è la chiave di ogni show di Maria. Ma che sta alla musica come il terremoto ai palazzi della nostra storia. Va così.”

Conclude con Emma “Per rendere il senso della mariana scuola sotto telecamere ricorderò che all’ultimo Sanremo la vincitrice Emma (una oltre il limite dell’urlo e che capisce tutto lei, ma se continua a cantare con quel modo errato perderà la voce e la farà più male dell’aver perso l’uomo) non si ricordava neanche chi le avesse scritto il pezzo fortunato.”

Non si sa perché, ma il successo, che riguardi specifiche persone o programmi, suscita sempre una valanga di critiche. In certi casi si tratta di pura invidia, in altri non si capisce bene cosa sia, forse la voglia irrefrenabile di dire qualcosa, sempre e comunque. Ma, ci chiediamo, ai diretti interessati importerà qualcosa? D’altronde, sono proprio le critiche che danno più visibilità e, spesso, il successo…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.