CONDIVIDI

Tragedia a Flero, provincia di Brescia, dove una bimba di un anno e mezzo ha perso la vita azzannata da due pitbull.

Ferito anche il nonno della piccola Victoria

Si chiamava Victoria la piccola protagonista di questa tragedia. Il dramma si è consumato in un attimo attorno alle 19.30 di sabato. La piccola si trovava in casa assieme al nonno paterno, arrivato dall’Albania.

Non si sa in che modo, è riuscita a sfuggire al suo controllo e a sgattaiolare in cortile per giocare con i cani di famiglia, due pitbull red noise.

Gli animali, in pochi secondi, l’hanno aggredita senza lasciare via di scampo. Per salvarla e per strapparla alla loro ferocia non sono state sufficienti le urla dei vicini, che sono corsi subito a chiamare il 118.

Nemmeno l’intervento disperato del nonno è valso a qualcosa. L’uomo è corso fuori in cortile e ha tentato di strappare la piccola dalle fauci dei cani, ma non c’è stato nulla da fare. Victoria, infatti, ha perso la vita.

Fatali sono state in particolare le ferite alla testa. 

Anche i carabinieri hanno avuto difficoltà a varcare il cancello della villetta. Per passare, sono stati costretti ad abbattere i pitbull con tre colpi.

Olga, la madre 22enne di Victoria, dopo essere giunta a casa a tragedia avvenuta si è sentita male. Assieme al suocero, ferito dai morsi dei due cani, è stata trasportata subito in ospedale.

Il padre della piccola era assente in quanto vive in Germania, Paese dove si è trasferito dopo aver perso il lavoro in Italia. Secondo i vicini, lui sarebbe stato l’unico in grado di gestire i due cani.

I due pitbull sono stati definiti “pericolosi” e si è parlato di aggressioni ai cani del quartiere. 

La causa scatenante del loro raptus non è ancora chiara. La procura di Brescia ha comunque aperto un fascicolo per mettere al vaglio anche la posizione del nonno, che potrebbe essere accusato di omessa custodia della piccola Victoria.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.