Ennesima tragedia in montagna

 

È notizia di poche ore fa, che due giovani scialpinisti purtroppo hanno perso la vita sulle Alpi Bellunesi. Si tratta di Enrico Frescura, 30 anni e Alessandro Marengon 28. Entrambi i giovani facevano parte del Soccorso alpino Dolomiti Bellunesi. 

I due, stavano percorrendo la parte finale del Canale Oppel, quando sono scivolati insieme, fermandosi centinaia di metri sullo sbocco sottostante. L’incidente non ha lasciato speranza ai due giovani, che hanno perso la vita sull’Antelao

Stamattina l’allarme

L’allarme è stato dato stamattina intorno alle 8,30 da altri tre alpinisti che stavano risalendo il canale. Sul luogo dell’incidente, è giunto immediatamente L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, ma i due alpinisti erano ormai deceduti. 

I due corpi sono stati recuperati con il verricello, e poi trasportati in automobile a Piave a Cadore. Appresa la tragedia, il l Soccorso alpino e speleologico Veneto, attraverso una nota fa sapere che piange i suoi ragazzi e si stringe alle loro famiglie. 

14 vittime in due giorni

Questa ennesima tragedia, fa salire a 14 il numero di persone che hanno perso la vita sulle Alpi tra l’Italia e la Svizzera nelle ultime quarantotto ore. Ricordiamo infatti il tragico incidente avvenuto sull‘Haute Route Chamonix-Zermatt, dove 6 escursionisti hanno perso la vita. Altri 6 decessi si sono registrati poi tra le Alpi Svizzere e Chamonix.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.