18enne arrestato per omicidio e tentato omicidio

Svolta nel caso della cameriera 23enne di Grosio, Veronica Balsamo, trovata priva di vita in un dirupo la mattina del 24 agosto scorso.

I Carabinieri di Sondrio, su disposizione del procuratore facente funzioni Elvira Antonelli e del sostituto Giacomo Puricelli, hanno arrestato il fidanzato Emanuele Casula, apprendista saldatore di 18 anni, perché gravemente indiziato per l’omicidio della ragazza.

Casula dovrà rispondere anche dell’accusa di tentato omicidio ai danni Gianmario Lucchini, il 35enne chierichetto di Grosotto colpito alla testa e in altre parti del corpo con un cacciavite la notte stessa in cui morì Veronica. L’uomo era stato rinvenuto in gravissime condizioni e si trova ancora in ospedale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.