CONDIVIDI

StylePer quest’estate la moda sarà piuttosto innovativa, i capi che vedremo indossare scopriranno finalmente la pancia, dopo anni e anni di capi oversize. Arrivano i cosiddetti croptop, ovvero i top che scoprono l’ombelico, corti quasi come fossero dei reggiseni. Vanno indossati possibilmente con gonne o pantaloni a vita alta.

Le fantasie floreali saranno quelle più amate dagli stilisti per la primavera estate , non solo nell’abbigliamento ma anche negli accessori. In particolare le fantasie Hawaiane andranno per la maggiore su scarpe, t-shirt, borse e cappelli.Per quanto riguarda le scarpe, i sandali da gladiatore, bassi oppure alti “alla schiava” saranno proposti anche quest’anno. La novità è nella suola con zeppa e tacco, un pò aggressiva ma sempre comoda.

Le stampe più in voga per l’estate  saranno divertenti e un pò vintage, i costumi con la frutta saranno disponibili ovunque. Novità per quanto riguarda il mondo degli accessori, il cappellino da baseball è essenziale per essere sempre alla moda. Varianti colorate o minimal, l’importante è indossarlo. Tornano di moda i pantaloni a palazzo, da portare sopra la caviglia. Gli abiti lunghi etnici andranno di moda anche quest’estate, da portare con dei sandali piatti e borse piccole.

Sandali e scarpe comode

Per quest’estate la parola d’ordine sarà solo una: piatto. Il 17 febbraio 1970  Diana Vreeland inviò uno dei suoi famosi memo al suo staff con il seguente soggetto: “Flat sole”, ovvero suole piatte (da Diana Vreeland Memos. The Vogue Years ). “Ricordatevi – scriveva -, quando metterete gli accessori, che nessuno degli abiti di oggi è stato creato per essere indossato con tacchi alti, ma solo bassi”. Erano gli anni 70 certo,  ma lo stesso messaggio è arrivato dalle passerelle della primavera-estate  tra sandali ultra-piatti quasi modello frate, sportivi da trekking, capresi o alla schiava. Tutti rigorosamente rasoterra, in cuoio o laminati, con inserti cavallino o gold.

Si possono utilizzare anche la sera, magari con un abito elegante per una serata importante. Con le gonne lunghe, vestiti lunghi o tute sono d’obbligo, non daranno alla figura troppo slancio. La comodità è sicuramente un lato positivo, magari l’aspetto sexy e provocante verrà sacrificato, ma almeno non passeremo la serata a pensare al dolore ai piedi, o a dover cambiare le scarpe mettendo delle ballerine in borsa. Le varianti dei sandali piatti sono infinite: gioiello, in cuoio, etnici, metallizzati, tutti da abbinare in base al nostro look e alla nostra fantasia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.