CONDIVIDI

La fase della menopausa è una fase che coinvolge tutte le donne e si verifica per lo più attorno ai 51 anni, anche se alcune donne, per motivi differenti ne manifestano alcuni sintomi in precedenza.

Scomparsa del ciclo

La menopausa non è di certo una malattia, ma coinvolge non solo la salute, ma anche la sfera personale e sociale.

Per questo è bene sapere cosa succede all’interno del corpo di una donna in questa fase, in modo da affrontarla con naturalezza e senza timori. 

Una delle prime cose da fare è prenotare una visita del ginecologo che saprà fornire tutte le informazioni utili sui futuri cambiamenti. 

Menopausa Cambiamenti interni

Con l’arrivo della menopausa si conclude quello che viene definito il periodo fertile della donna e iniziano una serie di cambiamenti ormonali. Prima della scomparsa vera e propria del ciclo mestruale può verificarsi assenza di ciclo alternata ad emorragia.

Questo si verifica a causa del fatto che le mucose e la pelle iniziano ad essere meno idratate ma sanguinamenti irregolari possono verificarsi anche oltre un anno dopo dall’ultima mestruazione.

Anche duranne gli anni della pre-menopausa e della menopausa vera e propria può scatenarsi il fenomeno chiamato “effetto domino”, per cui ogni sintomo diventa causa di un altro malessere.

Menopausa disturbi più frequenti

Molte donne, secondo le statistiche almeno 3 su 4 nella fascia d’età tra i 45 e i 59 anni, iniziano a soffrire di sudorazioni notturne e vampate di calore.

A questi si aggiungono generalmente palpitazioni, sbalzi della pressione arteriosa, vertigini, secchezza vaginale, prurito genitale, disturbi del sonno, tensione mammaria che possono accompagnarsi ad ansia, demotivazione e stati di irritabilità. 

Menopausa Aumento del peso

In questa nuova fase il 50% delle donne va incontro ad un aumento del peso pari a circa 600 grammi l’anno. L’accumulo del grasso si verifica in particolare nel girovita e sotto la parete muscolare addominale. 

Questo, oltre che essere fonte di un probabile problema estetico e psicologico, può rappresentare la possibilità di sviluppare la sindrome metabolica poiché questo grasso aumenta la possibilità di contrarre cancro, diabete e malattie cardiache.

Anche l’impatto psicologico è un fattore da non trascurare poiché molte donne iniziano a sentirsi meno attraenti e vivono con frustrazione l’aumento del peso.

Da ultimo è però bene ricordare che l’aumento del peso non va imputato alla sola menopausa ma anche al fatto che dopo i 40 anni tende a diminuire progressivamente.

Effetti secondari

Gli ormoni hanno effetti che agiscono sulla vasodilatazione dei vasi sanguigni, sulle ossa e sulle proteine trasportate dal sangue. Tra i sintomi meno evidenti si possono riscontrare anche l’osteoporosi, l’aumento dell’ipertensione arteriosa e delle malattie cardiovascolari, secchezza o bruciore oculare, fastidi orali e problemi urinari.

Come vivere bene la menopausa

Per affrontare al meglio questo nuovo periodo è preferibile intervenire anche sull’alimentazione e gli esperti consigliano di inserire nella propria alimentazione alimenti come cereali, legumi, verdure, pesce, frutta, carni magre, latte e derivati. E’ consigliato poi ridurre il sale e controllare l’utilizzo dell’olio.

E’ importante quindi riuscire a gestire e affrontare al meglio i sintomi che emergono con un adeguato stile di vita e una sana alimentazione per poi affrontare la menopausa come una tappa di completamento della propria persona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.