Novità in campo sanitario

Medico di famiglia a disposizione dalle 8 alle 24, 7 giorni su 7: è questa la principale novità contenuta nell’atto di indirizzo per il rinnovo della convenzione di medicina generale, approvato oggi dal Comitato di settore sanità delle Regioni. Sarà poi trasmesso alla Sisac che, probabilmente, potrebbe riavviare le trattative già da maggio.

La continuità assistenziale dovrà essere garantita per 16 ore al giorno, in tutti i giorni della settimana, da medici di famiglia e guardia medica, mentre nelle ore notturne, dell’assistenza ai cittadini se ne occuperà il 118, che rinvierà al medico di famiglia, al mattino, i casi non urgenti.

“Una staffetta che consente di avere più medici disponibili nell’arco della giornata, andando a coprire anche fasce orarie come quelle delle 8 alle 10 del mattino o del primo pomeriggio, dalle 14 alle 16, oggi meno coperte. E che generano così intasamenti nei pronto soccorsi a discapito di chi ha una vera emergenza”, spiega Giacomo Milillo, segretario del sindacato dei medici di medicina generale Fimmg.

Garanti della continuità assistenziali saranno le Aft, Aggregazioni territoriali funzionali, un nuovo modello organizzativo che permetterà ai cittadini di trovare il medico in qualsiasi momento della giornata.

Infatti, se il proprio medico di famiglia ha finito il suo turno, il cittadino potrà comunque rivolgersi a un altro medico a disposizione, il quale, collegandosi a un data base, potrà avere subito sottomano il profilo sanitario dell’assistito.

Questo nuovo modello di assistenza favorirà la nascita di maxi-ambulatori (già esistenti in alcune città italiane), dove sarà possibile eseguire prime analisi cliniche, accertamenti diagnostici meno complessi e piccola chirurgia ambulatoriale, ai quali si aggiungeranno altri centri con specialisti ed infermieri.

Le Aft, inoltre, consentiranno al cittadino di prenotare visite ed esami e pagare il ticket direttamente nello studio del medico di famiglia, evitando così le file che si è soliti fare per effettuare queste operazioni. Tale meccanismo potrebbe garantire anche una maggiore trasparenza nelle liste di attesa.

Per quanto riguarda i servizi di pediatria, saranno garantiti dalle 8 alle 20 per cinque giorni la settimana.

medico famiglia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.