CONDIVIDI

Varie forme di mastodinia

La tensione al seno è uno dei disturbi più comuni tra quelli che caratterizzano il periodo premestruale. In termini tecnici si parla di mastodinia, e può essere divisa in tre diverse forme: mastodinia ciclica, non ciclica ed extramammaria.

La mastodinia ciclica interessa il 60% delle donne ed è strettamente legata al ciclo mestruale e all’andamento degli ormoni durante questo periodo, per questo motivo viene chiamata anche mastodinia ormonale o funzionale.

La tensione è spesso associata a dolore localizzato nel quadrante superiore del seno (uno solo o entrambi), ma può interessare anche l’ascella e scendere lungo il braccio.

Solitamente si manifesta una settimana prima dell’inizio delle mestruazioni e scompare al termine delle stesse. Visto il suo legame con il ciclo, la mastodinia ormonale non è presente durante la menopausa.

Le cause sono di natura ormonale, in particolare in rapporto all’aumento del progesterone durante la seconda parte del ciclo, ovvero nel periodo post-ovulatorio e premestruale. L’innalzamento di tale ormone, e il conseguente dolore al seno, può però essere legato anche a un’altra causa: la gravidanza.

La mastodinia non ciclica è una forma meno comune: riguarda il 30% delle donne. Non è legata a ciclo mestruale, infatti, si manifesta intorno ai 40-50 anni, cioè nel periodo che precede o segue la menopausa.

La localizzazione è solitamente monolaterale e interessa tutto il seno e il capezzolo, non solo il quadrante superiore come in quella ciclica. Il dolore può essere continuo o intermittente, con fitte, sensazione di bruciore o pesantezza.

Le cause possono essere molteplici: infezioni, soprattutto in fase di allattamento, con la comparsa della cosiddetta mastite; patologie metaboliche: malattie che comportano un grande aumento di peso, come l’obesità o scompensi alla tiroide, tendono ad avere degli effetti anche sul seno, aumentandone il volume e appesantendolo, da qui il dolore; presenza di noduli o fibromi; l’assunzione di certi farmaci, come la pillola anticoncezionale; l’utilizzo del reggiseno sbagliato.

Infine, la mastodinia extramammaria. Come si intuisce dal nome, questa forma di mastodinia non è dipendente dal seno ma da cause esterne. Solitamente è dovuta a patologie legate alla cartilagine dello sterno e della gabbia toracica, infezioni o problemi cardiaci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.