Marina Berlusconi

Tutti la conoscono come la primogenita di Silvio Berlusconi, ma Marina Berlusconi è anche una nota imprenditrice, è infatti presidente di Fininvest e del gruppo Arnoldo Mondadori Editore.

Biografia

Nasce a Milano nel 1966. Dopo essersi diplomata al liceo classico Leone Dehon di Monza, inizia a frequentare prima la facoltà di legge e poi quella di Scienze Politiche, ma abbandona entrambe al primo anno e decide di non proseguire gli studi. Nel 1996 diventa vicepresidente di Fininvest, ruolo che ricopre fino al 2005, quando passa ad esserne il presidente. Nel 2003 diventa presidente anche della Mondadori, subentrando al defunto Leonardo Mondadori. È inoltre membro del CdA di Mediaset SpA e da ottobre 2008 ad aprile 2012 è stata nel CdA di Mediobanca. Ha fatto parte anche dei Cda di Medusa Film e di Mediolanum.

Diverse le classifiche in cui è stata inserita: dal 2001 è una delle 50 donne più influenti della comunità economica internazionale secondo la rivista statunitense Fortune; nel 2008 Forbes l’ha collocata al nono posto nella lista delle ereditiere più ricche del mondo (9 miliardi e 400 milioni di dollari); sempre secondo Forbes, nel 2010 era al 48° posto tra le donne più potenti del mondo.

Nel 2009 ha ricevuto la Medaglia d’Oro dall’allora sindaco di Milano Letizia Moratti, come “esempio dell’eccellenza milanese nel mondo e della capacità di conciliare impegno professionale e vita familiare.”

Non sono mancati i guai giudiziari. È stata infatti iscritta nel registro degli indagati nell’ambito del processo sulla compravendita di diritti televisivi con l’accusa di riciclaggio di denaro sporco. La sua posizione è stata poi archiviata.

marina-berlusconi e silvio

Vita privata

Nel 2008 ha sposato Maurizio Vanadia, primo ballerino del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala. Hanno due figli: Gabriele, nato nel 2002, e Silvio, nato nel 2004.

La crisi di Mondadori e Mediaset

Secondo gli ultimi dati, nel primo trimestre del 2014 Mondadori ha perso 6,4 milioni di euro, Mediaset è tornata in rosso dopo la ripresa dello scorso anno. Ma Marina rassicura “I primi mesi del 2014 sono migliori delle previsioni: i sacrifici durissimi e il grande lavoro fatto cominciano a dare risultati”, ha dichiarato al Corriere della Sera. “Siamo solidi. E siamo una risorsa per il Paese. Ogni anno versiamo in media al Fisco oltre 500 milioni di euro, 5 miliardi negli ultimi 10 anni. Stiamo affrontando bene tutte le difficoltà.”

L’ingresso in politica

Da quasi un anno si rincorrono le voci di un suo possibile ingresso in politica alla guida di Forza Italia, ma lei sembra non essere intenzionata a fare questo passo, almeno per ora “Per la politica ho un grande rispetto, la seguo dall’esterno con attenzione, ma il mio posto è nelle aziende, questo è il lavoro che mi piace fare – ha dichiarato nel corso di un’intervista al Corriere della Sera – E poi questa storia della trasmissione dinastica non mi ha mai convinto. La leadership non si eredita, bisogna sapersela costruire, passo dopo passo, nel tempo, con umiltà, sacrificio, passione. E soprattutto con rispetto: per se stessi e per gli elettori.”

Le esortazioni non mancano. Nei giorni scorsi sono arrivate anche quelle di Francesca Pascale, fidanzata di Silvio Berlusconi “Sono stata la prima ad augurarmi l’ingresso di Marina in politica perché ho la fortuna di conoscere le sue doti. Se alla fine scegliesse di entrarci, diventerebbe la prima donna candidata alla guida del Paese e vincerebbe le elezioni.”

marina-berlusconi-e pascale

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.