CONDIVIDI

La campagna di Mara Carfagna contro la violenza sulle donne

La vice presidente della Camera Mara Carfagna in occasione della giornata dell’Onu contro la violenza sulle donne, ha presentato la sua campagna il cui motto è “Non è normale che sia normale”. 

Questa importante iniziativa ha visto la presenza di tutti gli schieramenti politici: da Maria Elena Boschi a Giulia Bongiorno, da Isabella Rauti a Maria Edera Spadoni. 

Alla campagna hanno anche contribuito molti uomini e donne del mondo dello spettacolo, della cultura, della moda, dello sport e dell’università. La Camera dei deputati, ha deciso di lanciare la campagna anche sul web con l’hashtag #nonènormalechesianormale; che ha così raggiunto in poche ore milioni di cittadini. 

Mara Carfagna a questo proposito ha affermato quanto segue: “Il messaggio viaggia grazie all’autorevolezza dei grandi media, ma anche nei nuovi canali di comunicazione che coinvolgono chi, talvolta, non segue i giornali, i tg, le radio.

Tutti quanti ovviamente possono aderire all’iniziativa, e la Carfagna ci tiene in particolar modo che i cittadini contribuiscano a condividere il più possibile questo importante messaggio. Ecco quali sono state le sue parole a riguardo:

Chiediamo a tutti di unirsi all’onda e di diffondere il messaggio. Chiunque può contribuire coinvolgendo amici e conoscenti sulle piattaforme social e sul web. Non basta più discutere tra addetti ai lavori, oggi bisogna aprirsi, sfruttare in maniera positiva le potenzialità della rete perché se ne parli in famiglia e nei luoghi di lavoro. Si tratta di un tema drammaticamente diffuso e vicino a tutti noi”.

Il video della campagna contro la violenza sulle donne

La campagna realizzata dalla Carfagna, è stata presentata alla Camera con un video dove appaiono molti personaggi noti: Fiorello, Barbara D’Urso, Paola Turci e Cristina Chiabotto e Martina Colombari sono solo alcuni dei personaggi che hanno preso parte a questa importante iniziativa. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.