Lara Comi e le sue considerazioni sulle vittime in Sardegna. Scoppia la polemica

IMCO Public Hearing on European Standardisation

Polemiche in rete dopo le parole della deputata europarlamentare di Forza Italia Lara Comi. L’eurodeputata, ospite nella mattinata di ieri ad Agorà, trasmissione di RaiTre condotta da Gerardo Greco, ha espresso la sua opinione in merito alla terribile ondata di maltempo che in Sardegna ha causato 16 vittime. Considerazioni che hanno scatenato l’indignazione generale, giudicate irrispettose nei confronti delle vittime, delle loro famiglie e dell’intera popolazione sarda. “Ma quella persona che è andata nello scantinato, ma le sembra il caso? – ha sentenziato la Comi – Qui manca l’educazione. Mica in Giappone quando c’è un terremoto vanno in ascensore… Qui manca l’Abc dell’educazione, questo è il punto. E l’educazione non costa miliardi.”

Il conduttore del talk show le ha prontamente fatto notare che quelle persone morte negli scantinati, come un’intera famiglia brasiliana residente ad Arzachena, non si erano recate nei seminterrati per difendersi dalla furia delle acque, ma abitavano proprio lì, in quello scantinato che in pochi secondi si è trasformato in una trappola mortale.

“Eh, ma può essere uno scantinato a norma per abitarci? – ha controbattuto la Comi – Se fossi sindaco, non permetterei costruzioni abusive per una manciata di voti.”

Tra le tante, è arrivata anche la risposta di Selvaggia Lucarelli “Un po’ di rispetto, cazzo! – ha scritto la blogger sulla sua pagina facebook – Qualcuno spieghi alla Comi che la gente è mediamente più sveglia di lei, per cui no, non s’è rifugiata in uno scantinato. L’ha capito che era pioggia e non un bombardamento aereo. Il problema è che la famiglia di Arzachena (madre, padre e due figli) è morta nello scantinato perché lo scantinato era la sua casa. Il problema è che un’anziana è morta nello scantinato perché è scivolata e ha battuto la testa. Altre due anziane erano invalide e sono morte come topi, con l’acqua che saliva.”

“Gli altri – continua la blogger – sono morti chi nei campi, chi in macchina, chi in strada travolto dalla piena come il padre e il suo bimbo. Prima di andare in tv a sparare minchiate, abbiate almeno l’umanità e la decenza di andare a informarvi per capire cosa è successo, come è morta la gente, perché. Sono sedici persone, sedici storie, sedici vite, non sedici sprovveduti che non avevano il manuale di sopravvivenza sul comodino.”

7 COMMENTI

  1. Non mi indigno per una Lara Comi , mi indigno al pensiero che la Tragedia dei Sardi avrà la stessa Fine della tragedia di L' Aquila!!!! Politici CIARLATANI CIALTRONI !!' VIVA L'ITALIA DI ARLECCHINO!!!

  2. Io mi chiedo come si possano commentare caz….te del genere, bisogna però scoprire da quale trasmissione mediaset è stata selezionata la velina-letterina-letteroNZA per candidarla al parlamento europeo.

  3. Fate schifo tutti questi ministi del c……. O sieti solo buoni a pompare soldi senza fatica e un povero operaio che si fa un mazzo cosi viene pagato una miseria e in piu quando ti arriva un disastro senza che te lo aspetti questa stronza mi viene. A dire che é mancanza di educazione spero con tutto il cuore che questa disgrazia che é arrivata ai sardi ci succeda a lei che dal giorno a l’indomani si ritrova in mezzo a una strada con la faccia al ventoche sti poverini tutti i sacrifici che anno fatto per anni in un giorno hanno perso tutto vergognatevi goberno di merda solo per gli stranieri avete il cuore grande e gli italiani muiono di fame perche questo cuore non cé l’avete con il vostro popolo l’italia invece di aiutare gli altri? Io sono 42 anni che sono in belgio ma non abbiamo avuto tutta questa accoglienza al contrario ci dicevano sporco italiano ritorna al tuo paese perche ci rubate il pane é ne abbiamo viste di cotte e di crude di come ci trattavano basta con sto finto bonismo gli italiani dovete aiutare é non tutti sti stranieri che vengono a comandare in italia tutti fuori a casa sua che da loro non dicono niente é arrivano negli altri paesi e vogliôo comandare loro piene le scatole di sti exstracomunitari non se ne puo piu

  4. sarebbe meglio invece di sparlare sempre senza essere informati delle cose che avvengono nel nostro paese, che questi politici levassero fuori la testa da quel guscio che li racchiude e iniziassero un po' a preoccuparsi del paese e non a fare salotto negli studi televisivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.