CONDIVIDI

Stanno arrivando i 7 giorni più freddi e nevosi di questa stagione. E’ ciò che annunciano gli esperti del sito ‘ilmeteo.it’.

Il tempo dei prossimi giorni sarà caratterizzato da una serie di  perturbazioni guidate dalle correnti fredde polari marittime, dunque umide e nevose, che da oggi  puntano verso l’Europa e il Mediterraneo. Il prossimo week-end sarà caratterizzato da maltempo al Centro-Sud e neve fino in pianura. Inoltre per lunedì è prevista una nuova perturbazione  che “sconvolgerà lo scenario meteorologico del Mediterraneo”.

Oggi ci sarà un primo calo delle temperature con neve a 300 metri su Toscana, Umbria e Marche e a 500 metri sul Lazio. Venerdì sera comunica  ‘ilmeteo.it, l’aria fredda polare invaderà il bacino del Mediterraneo e avremo neve a quote basse anche al Sud.

Sabato l’arrivo di una terza perturbazione innescherà la formazione di un piccolo ciclone Mediterraneo con nevicate diffuse sugli Appennini e fiocchi potranno imbiancare i colli di Roma. La neve sarà abbondante sulle colline, sul frusinate, sull’Abruzzo, Molise, Sannio, Irpinia e su tutte le zone interne della Campania, Basilicata e Calabria. Il gelo la farà da padrone al Nord e sulla Toscana e  lunedì sera ci saranno nuove nevicate. La quarta  perturbazione è infatti già sul Nord Atlantico, sarà la più forte e nevosa di quest’inverno.

Orso Siberiano

Da oggi come ci informa Antonio Sanò, direttore del portale  ilmeteo.it, arriverà il maltempo al centrosud e sulla Liguria, dove sono previste piogge, mentre venerdì ci sarà neve abbondante a 1000 metri sugli Appennini e maltempo nel pomeriggio su tutte le regioni centrali. E’ la prima di una lunga serie di perturbazioni che investirà la nostra penisola, mandando via l’anticiclone Adam che da 15 giorni portava temperature al di sopra della media su tutto il mediterraneo.

Sarà però domenica, precisa Sanò, che arriverà la prima fredda perturbazione collegata al ciclone (denominato ‘Morgana‘ dal sito ‘IlMeteo.it’) che insisterà sul Mar Tirreno e rimarrà sull’Italia per circa una settimana. Una fredda perturbazione nordatlantica spinta da nord dall’Orso Siberiano che si muove in modo retrogrado dai monti Urali verso il continente europeo, porterà la neve subito al Nord, a Torino, a Milano, Piacenza, mentre al centrosud ci saranno condizioni di maltempo con neve inizialmente a 400m sulla Toscana e sull’Umbria.

Nelle giornate di lunedì e martedì arriverà continuerà a nevicare al nord-ovest e poi dalla sera del 15 a bassa quota anche su Toscana, Lazio, Campania, Appennini e infine sull’Emilia Romagna. La seconda metà del mese di gennaio, conclude il direttore de ‘Ilmeteo.it’, si prospetta in balia dell”Orso siberiano, un immenso serbatoio di aria gelida presente sulla Russia, che arriverà sulla nostra penisola. Le nevicate potranno raggiungere molte regioni italiane, ed arrivare anche in aree interne attorno a Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.