CONDIVIDI

Malattie psicosomatiche: quali sono e da cosa sono causate

Può capitare che determinati stati emotivi causino la comparsa di svariate manifestazioni cutanee, la pelle diventa così lo specchio dei nostri turbamenti interiori, il luogo in cui dolore, preoccupazioni, nervosismo racchiusi nei meandri della nostra anima si palesano all’esterno. Sono tante le patologie che dimostrano proprio questo stretto legame tra stati d’animo e pelle: vengono definite malattie psicosomatiche.

Quali sono le malattie psicosomatiche?

Tra le più conosciute ci sono: l’orticaria, la dermatite atopica, la psoriasi, l’acne, l’herpes, la vitiligine.

Orticaria

Si tratta di un disturbo che compare improvvisamente e ha una durata solitamente piuttosto breve. Il più delle volte rappresenta una reazione allergica a determinati cibi o sostanze. Un terzo delle orticarie, spiegano gli esperti, sono legate a fattori psicogeni, che possono rappresentare il fattore scatenante o aggravante. I pazienti affetti da orticaria sono spesso soggetti ansiosi, depressi o che si sentono inadeguati; oppure sono persone che rivelano di avere difficoltà sul posto di lavoro, a scuola o in famiglia. Il prurito sarebbe la manifestazione di svariati tormenti interiori, come un senso di intolleranza verso certi eventi o situazioni che feriscono o innervosiscano il paziente.

Dermatite atopica

Si tratta di un disturbo caratteristico dei primi mesi di vita. Tale malattia può però continuare anche in età adulta, andando a interessare principalmente le pieghe delle braccia e delle regioni posteriori del ginocchio, delle zone perilabiali e del dorso delle mani. Tende a manifestarsi sottoforma di forfora ed eczemi lievi, con pelle secca e ipersensibile. La sua comparsa può inoltre essere collegata a intolleranze alimentari di varia entità, come quella del latte. La dermatite atopica, come dimostrato da vari studi, può aggravarsi in presenza di forte stress e conflitti psicologici. Nonostante non siano ancora stati individuati con chiarezza i tormenti interiori in grado di influenzare tale disturbo, possiamo dire che nella maggior parte dei casi si tratta di pazienti ansiosi, desiderosi di indipendenza, con difficoltà sessuali, instabili dal punto di vista emotivo e caratterizzati dalla tendenza a rivolgere atteggiamenti aggressivi più verso se stessi che verso gli altri.

psicosomatica

Psoriasi

Si tratta di un disturbo che può manifestarsi a qualsiasi età e con uguale frequenza sia negli uomini che nelle donne. Non è facile guarire da questa malattia, si tratta infatti di una patologia cronica ad andamento recidivante e fortemente legata allo stress. Si mostra con chiazze eritemato-squamose che possono interessare i gomiti, il cuoio capelluto e altre parti del corpo. Le cause sono da ricercare nel fattore ereditario e nello stress. I pazienti che presentano tale disturbo sono spesso soggetti ansiosi, narcisisti o alle prese con problematiche di varia natura. È come se la malattia rappresentasse la valvola di sfogo di un senso di insofferenza interiore.

Acne

È una malattia che tende a fare la sua comparsa solitamente durante l’adolescenza, ma ciò non toglie che essa possa manifestarsi anche negli anni successivi a tale periodo. È ben noto come l’acne possa incidere negativamente sulla vita di chi ne è affetto, provocando difficoltà nei rapporti con gli altri ma anche con la propria immagine. Il paziente affetto da acne può andare incontro a problemi di autostima e di disagio, arrivando a isolarsi completamente dal resto del mondo, aspetto che inevitabilmente comporta complicazioni a scuola o a lavoro. L’acne influisce quindi sulla vita, ma può la vita incidere sull’acne? È possibile che siano i problemi quotidiani a determinare o aggravare l’acne? Benché manchino ad oggi prove certe, molti dermatologici ritengono che questo sia possibile e fanno riferimento allo stress, a stati ansiosi e alla scarsa tolleranza nei confronti delle frustrazioni dell’ambiente in cui il paziente vive.

Herpes

Conosciuta anche come “febbre”, può essere causata da periodi di forte stress psicofisico. Tanto che, una volta curato, tale disturbo può ripresentarsi in conseguenza a un momento lavorativo o scolastico molto intenso.

Vitiligine

Si manifesta con chiazze bianche depigmentate e viene spesso ricondotta a eventi traumatici o particolarmente stressanti. Tale disturbo può essere descritto come il desiderio “di cambiare pelle”, di “voltare pagina”.

Psicosomatica-disturbi-psicosomatici

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.