CONDIVIDI

Mal di testa del fine settimana

Finalmente è venerdì! Il weekend è oramai alle porte e insieme a lui il tanto desiderato relax. Ma se i vostri programmi fossero rovinati da un improvviso attacco di mal di testa?

Non si tratterebbe di una strana coincidenza o di una botta di sfortuna. Tra i vari tipi di cefalee che sono state individuate da vari studi del settore, esiste anche il “mal di testa del weekend”.

Gli esperti lo chiamano così perché tende a presentarsi proprio nel fine settimana o nei brevi periodi di vacanza, dopo un periodo di intenso lavoro. Un ospite indesiderato che ci costringe a disdire uscite con gli amici e gite fuori porta per restare a letto con le luci spente e totale silenzio.

Mal di testa da weekend: i sintomi

Questo tipo di cefalea è solito manifestarsi con un dolore acuto localizzato su una metà della fronte, più intenso in corrispondenza dell’occhio e della tempia. I sintomi comprendono solitamente nausea, vomito, vertigini, intolleranza alla luce e ai rumori. Tali manifestazioni tendono a presentarsi il venerdì sera o il sabato mattina, per raggiungere il picco la domenica. Lunedì tutto scomparirà, come per magia. Ma a quel punto sarà già tempo di tornare al lavoro.

Mal di testa da weekend: le cause

I fattori che scatenano questa cefalea sono ancora in fase di studio, ma si possono comunque avanzare delle ipotesi. Quando arriva il weekend si è soliti cambiare temporaneamente le proprie abitudini: si dorme meno, si fanno i riposini pomeridiani, si mangia diversamente, si modifica il rapporto sonno-veglia. Questi mutamenti nella routine quotidiana alterano il bioritmo: si produce meno adrenalina e di conseguenza la fatica accumulata viene avvertita tutta insieme, sotto forma di mal di testa.

Mal di testa da weekend: i rimedi

Dal momento che la causa principale è rappresentata dall’improvvisa variazione dello stile di vita, cercate di conservare il più possibile la vostra routine, senza cambiamenti netti.

  • Non riducete troppo le ore del riposo notturno;
  • evitate il sonnellino pomeridiano, in quanto modifica ulteriormente il ritmo sonno-veglia. Se proprio non ce la fate, non dormite più di mezzora;
  • se siete abituati ad essere mattinieri, non svegliatevi troppo tardi;
  • dedicatevi a qualche hobby rilassante;
  • praticate attività sportiva.

cefalea-weekend

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.