La maggiorana è una pianta appartenente alla stessa famiglia dell’origano.

Essa contiene numerose proprietà, che portano a loro volta ad una serie di benefici, coinvolgendo diverse parti del corpo. Vediamo di capirne di più.

La maggiorana, nome scientifico Origanum Majorana, è una pianta nota sin dai tempi antichi e utilizzata sia in campo culinario che medico. Il suo gusto assomiglia a quell’origano, ma più intenso e più amaro.

Grazie ai suoi nutrienti, la maggiorana non risulta utile solo in cucina ma può rivelarsi anche un valido alleato della nostra salute.

Essendo ricca di vitamina C, infatti, aiuta a rinforzare il nostro sistema immunitario, in particolare contro i malanni di stagione come tosse e raffreddore. Favorisce inoltre la produzione di collagene e abbassa il colesterolo.

La vitamina A, invece, anch’essa presente in grandi quantità, protegge la pelle, le mucose e ha effetti benefici sulla vista.

La maggiorana migliora il funzionamento del nostro apparato digestivo, favorendo la produzione di succhi gastrici e risolvendo, grazie alle proprietà antisettiche dell’olio essenziale, problemi di meteorismo e flatulenza.

Tale pianta ha inoltre proprietà rilassanti, utile, dunque, in caso di nervosismo da stress, insonnia, mal di testa: basterà preparare un infuso con un cucchiaino di maggiorana secca o versare qualche goccia di olio essenziale nella vasca da bagno. I vostri nervi si distenderanno e riuscirete a dormire sonni tranquilli.

Anche i muscoli possono trovare giovamento dall’utilizzo di questa pianta. Massaggi e frizioni sono infatti consigliati in caso di dolori e contratture. Si può scegliere di utilizzare l’olio essenziale direttamente sulla pelle, oppure aggiungerlo nell’acqua della vasca da bagno.

La maggiorana contiene inoltre eccezionali livelli di beta-carotene, criptoxantina, luteina e zea-xanthin, che agiscono come spazzini contro i radicali liberi, e di vitamina K, importante per le ossa.

Da segnalare, infine, il leggero effetto diuretico di questa pianta.

Maggiorana uso cosmetico e salute

A prescindere dai vari aspetti legati alla salute, la maggiorana è molto gettonata in cucina e nel campo della cosmetica. Scopriamone di più!

Maggiorana proprietà

  • Antinfiammatorie e antibatteriche
  • Digestive
  • Antispastiche e antispamodiche
  • Carminative (consentendo l’espulsione di gas)
  • Emmenagoghe (legate al flusso mestruale)
  • Toniche ed espettoranti
  • Sedative e balsamiche

Maggiorana benefici

  • La pelle, rendendola più giovane ed elastica
  • L’ apparato digerente, contrastando i disturbi gastrointestinali
  • Le vie aeree, combattendo tosse e raffreddore
  • I muscoli, riducendo lo stato di tensione
  • Il sistema nervoso, poiché rilassante e contro l’insonnia

Maggiorana in cucina

La maggiorana ha un sapore davvero particolare.

Riesce ad essere allo stesso tempo intensa e delicata, risultando un perfetto condimento per numerose pietanze. Infatti, lega benissimo con piatti a base di pesce, carne ma anche legumi, formaggi, primi piatti e altre preparazioni (ad esempio la pizza).

Ovviamente, il suo utilizzo può subire alcune variazioni a seconda delle tradizioni tipiche locali, che variano da nord a sud.

Inoltre, è possibile utilizzare la maggiorana sia nella versione fresca che essiccata. E’ chiaro però che se la vostra intenzione fosse quella di mantenere invariate le sue proprietà, si consiglia di inserirla nelle pietanze a fine cottura, in modo tale che il calore non interferisca.

Maggiorana uso cosmetico

Nel campo della cosmetica, la maggiorana è super gettonata.

Infatti, in commercio si possono trovare numerosi profumi contenenti l’essenza di questa pianta. E non è tutto: la maggiorana è presente anche nella formulazione di vari saponi, detergenti e prodotti per la cura della pelle, specialmente per contrastare alcune tipologie di irritazioni.

Maggiorana altri usi

La maggiorana si può utilizzare in molteplici modi.

In primis, le foglie (sia essiccate che fresche) risultano essere un ottimo metodo per insaporire il cibo o per fare un infuso, come se fosse una camomilla.

Il passaggio è davvero semplice. Basta sbriciolare l’essenza di maggiorana per poi farla filtrare nell’acqua bollente. La sua assunzione, è in grado di contrastare numerose patologie.

Infatti, come vi abbiamo accennato in precedenza, questa pianta si rivela un rimedio naturale contro i disturbi gastrointestinali, la tosse, il raffreddore, il mal di gola, lo stress, l’insonnia, i dolori muscolari e tanto altro ancora.

In alternativa, la maggiorana si utilizza sotto forma di olio essenziale.

Quest’ultimo, si ricava dai fiori essiccati della pianta ed è efficace sia contro dolori muscolari, tosse e raffreddore, che per le macchie cutanee.

Inoltre, grazie alla sua funzione rilassante, riesce a distendere il sistema nervoso, riducendo il senso di agitazione, ansia, insonnia e mal di testa.

Tuttavia, non è soltanto il suo sapore a recare sollievo, bensì anche il suo odore. Non a caso, la maggiorana si usa molto nelle tecniche di aromaterapia. Basta diffondere qualche goccia di olio essenziale nell’ambiente e l’organismo ne trarrà subito beneficio, specialmente dal punto di vista respiratorio.

Infine, esiste anche la tintura madre di maggiorana.

Per realizzarla, è sufficiente effettuare un’estrazione alcolica della pianta fresca. La sua assunzione, consente di riequilibrare la digestione, di curare l’herpes simplex, combattere la dismenorrea e il meteorismo. Svolge inoltre delle funzioni antibatteriche e antispasmodiche.

Maggiorana controindicazioni

In linea generale, la maggiorana contiene moltissimi benefici.

Allo stesso tempo però, come gran parte delle piante, possiede dei principi attivi che possono portare ad una serie di controindicazioni nei soggetti più sensibili.

Ovviamente, non si parla del semplice utilizzo delle foglie a tavola, ma degli infusi, degli oli essenziali e della tintura madre, che si sconsigliano ai bambini e alle donne in stato di gravidanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.